immagine del corto

Presentazione del cortometraggio “House of Terror” sulla violenza domestica sui minorenni. Nel mondo 1 bambino su 2 è vittima di violenza

In occasione della “Giornata Internazionale dei Bambini Innocenti Vittime di Aggressioni”, l’UNICEF Italia lancia il cortometraggio “House of Terror”,diretto dal regista Francesco Calabreseeprodotto da Think Cattleya e Saatchi & Saatchi, con la partecipazione straordinaria del regista e sceneggiatore Dario Argento, per sensibilizzare sul tema della violenza domestica sui minorenni.

Il video offre uno sguardo su una tragica realtà per 1 bambino su 2, ovvero 1 miliardo di bambini nel mondo, che ogni anno soffrono di qualche forma di violenza, fisica, emotiva e sessuale.

L’UNICEF collabora con governi e partner per prevenire e contrastare la violenza contro i minorenni, promuovendo un ambiente sicuro e lavorando per influenzare le leggi al fine di proteggere i bambini da ogni forma di violenza. In Italia, per esempio, l’UNICEF è partner del progetto AIRONE, finanziato dall’Impresa Sociale Con i bambini, il cui Ente Capofila è Il Giardino Segreto. Il progetto mira a costruire una rete multidisciplinare volta a migliorare l’attuale presa in carico di bambini orfani di crimini domestici. Il progetto AIRONE si estende in sei regioni e ha l’obiettivo di assicurare a ogni bambino le cure e gli interventi di cui ha bisogno.

“Mettere al centro della nostra missione la protezione dei bambini da ogni forma di violenza è una delle priorità dell’UNICEF, sia in Italia che nel mondo. Siamo grati a Think Cattleya e a Saatchi & Saatchi per aver proposto e realizzato questo progetto con l’obiettivo di mantenere alta l’attenzione su questo tema. Il numero di bambine, bambini e adolescenti che subisce violenza all’interno della propria cerchia più stretta è così alto da sembrare la trama di un film horror che nessuno dovrebbe vedere né tantomeno vivere.” dichiara Paolo Rozera, Direttore generale dell’UNICEF Italia.

Sensibile alla tematica è anche Martino Benvenuti, Executive Producer e General Manager di Think Cattleya che sostiene: «Siamo orgogliosi di aver supportato, insieme a Saatchi & Saatchi, questo importante progetto sociale UNICEF, realizzando il cortometraggio “House of Terror”. Abbiamo sviluppato il film insieme a Francesco Calabrese e al team creativo di Saatchi & Saatchi, con l’obiettivo di realizzare un contenuto audiovisivo di alto impatto sociale, allo scopo di dare maggior rilievo al tema della violenza domestica e sensibilizzare la collettività su questa diffusa problematica legata ai minori. Ringraziamo l’UNICEF per la fiducia, Dario Argento per la partecipazione e tutto il team coinvolto nella realizzazione del cortometraggio».

“Siamo molto orgogliosi della campagna e di come l’UNICEF ci abbia dato completa fiducia, scegliendo di affrontare un tema così delicato in modo così coraggioso.” afferma Manuel Musilli, Direttore Creativo Esecutivo di Saatchi & Saatchi Italia.

Il corto è stato presentato in anteprima Lunedì 3 giugno 2024 al Cinema Anteo di Milano, a cui è seguito un dibattito sulla violenza domestica, con interventi dell’Avv. Patrizia Schiarizza (Presidente de Il Giardino Segreto, Ente Capofila Progetto Airone), Walter Veltroni, Paolo Rozera (Direttore Generale UNICEF Italia) e con la testimonianza personale di Francesca.

info su: www.unicef.it/violenzadomestica