Foto di repertorio shutterstock

Martedì 21 maggio alle 18

Uno spettacolo teatrale per capire come difendersi dalle truffe. “Occhio alle truffe “ è un’iniziativa promossa da Consob, assieme a Confartigianato di Forlì, ANCos aps, Anap e BCC Ravennate, Forlivese e Imolese che si terrà martedì 21 maggio alle 18, alla sala Europa della Fiera di Forlì. All’appuntamento prenderà parte anche Daniela Costa di Consob, che illustrerà le prassi abusive più diffuse, i meccanismi psicologici di cui bisogna essere consapevoli e le precauzioni da prendere per evitare di essere vittime di una truffa. Seguiranno i saluti di Luca Morigi nella duplice veste di presidente Confartigianato di Forlì e del Comitato provinciale ANCoS aps Forlì e di Gianni Lombardi vice presidente della BCC Ravennate Forlivese e Imolese e presidente comitato area territoriale Forlì, moderati da Mauro Collina, segretario dell’associazione forlivese.

L’evento di educazione finanziaria, gratuito, trae spunto dalla truffa architettata da Charles Ponzi, l’avventuriero italiano emigrato all’inizio del Novecento negli Stati Uniti, inseguendo il sogno di diventare ricco. Una vita di espedienti caratterizzata da frequenti arresti, fino a quando Ponzi riesce a escogitare una trappola finanziaria, facendo leva sullo strumento dei buoni postali internazionali. La sua truffa attrae e raggira migliaia di risparmiatori a Boston. Ponzi può godersi un breve periodo di notorietà e di ricchezza prima di essere arrestato. In carcere scriverà l’autobiografia da cui è tratta la sceneggiatura dello spettacolo e proprio lo “schema Ponzi” è ancor oggi molto attuale. Ricorre, come paradigma delle truffe finanziarie, in quasi tutte le trappole, anche quelle sul web o via telefono: il truffatore carpisce la fiducia dei risparmiatori per svuotarne i portafogli. Consob, che vigila su tali fenomeni abusivi, ha sviluppato il progetto Finanza in palcoscenico, che, in linea con l’approccio dell’edutainment, coniuga formazione e intrattenimento e si propone di veicolare alcuni fondamentali messaggi educativi sull’inconsistenza di qualsiasi promessa di guadagno facile, la relazione tra rischio e rendimento di un investimento finanziario e i comportamenti imitativi e irrazionali che possono scatenare fenomeni come le bolle speculative. L’attore Massimo Giordano interpreta Charles Ponzi, il testo è di Nadia Linciano e Massimo Giordano.

Evento gratuito, su prenotazione, chiamando i numeri 0543452818 oppure 0543452909.