L'immobile di via Fusconi nei giorni dell'alluvione

Una festa in programma per sabato 18 maggio dalle ore 18 alle ore 22:30

Tra il 16 e il 17 maggio dello scorso anno la città di Cesena è stata colpita drammaticamente da abbondanti e straordinarie precipitazioni piovose che hanno provocato l’esondazione del fiume Savio, oltre che dei corsi d’acqua minori che attraversano il territorio, e numerose frane nella zona collinare. Anche la frazione di San Martino in Fiume, nel quartiere Ravennate, è stata completamente invasa da acqua e fango. Tra gli edifici maggiormente danneggiati c’è il Centro di Arti visive e sceniche di via Fusconi 59, immobile comunale gestito da un raggruppamento di associazioni coordinato dal Gruppo Fotografico 93 e dalla Compagnia Fuori Scena e aderente alla rete comunale “Spazio Comune”. Dopo i terribili giorni dell’alluvione, l’Amministrazione comunale, tramite le ditte specializzate incaricate, ha dato avvio alle attività di spurgo fogne e pulizia dei fossi stradali nelle frazioni di Ronta e di San Martino in Fiume a cui hanno fatto seguito, all’interno della ex scuola elementare di via Fusconi, gli interventi di ripristino e manutenzione straordinaria riguardanti il rifacimento delle pareti danneggiate dal fango, la sistemazione dei sottoscala, sostituzione delle porte e dei battiscopa. Inoltre, si è proceduto con il restauro dei portoni di ingresso, la sistemazione dell’area esterna, con opere manutentive riguardanti i pozzetti. Oltre ai lavori elencati, si è proceduto con il rifacimento del controsoffitto al primo piano dell’edificio, la sistemazione delle finestre e persiane esterne e dei servizi igienici, la sistemazione della ringhiera della scala e dei parapetti alle finestre e la tinteggiatura interna. È stato necessario intervenire inoltre sugli impianti di illuminazione, riscaldamento e raffrescamento dei locali. Complessivamente i lavori corrispondono a una somma di 100 mila euro.

Sabato 18 maggio un pomeriggio di condivisione e riflessione

In relazione agli accadimenti dello scorso anno relativi all’esondazione del fiume Savio a San Martino in Fiume, le associazioni che gestiscono il Centro Arti sceniche e visive hanno pensato di proporre alla città un pomeriggio di incontro per ricordare l’evento traumatico che ha colpito gli abitanti del quartiere Ravennate. Si vuole in questo modo creare un momento di condivisione, benessere ed elaborazione in riferimento all’evento traumatico e, al contempo, mostrare ai cittadini l’immobile ripristinato, diventato   simbolo della ripresa.

Il pomeriggio inizierà alle ore 18:00 con i saluti dell’Amministrazione comunale di Cesena, del Quartiere e delle associazioni, e sarà partecipato da famiglie e bambini a partire dalla messa in scena dello spettacolo  “Apri le ali e vola” a cura della Compagnia Fuori Scena. Alle 19:30 merenda per i più piccoli e aperitivo per tutti. In serata, dalle ore 20:00 open space e visita agli spazi completamente ristrutturati a seguito dell’alluvione di maggio e alla mostra fotografica “RI-cordi Ri-emersi” inerente l’esondazione curata dal gruppo fotografico 93. Alle ore 21:00 i riflettori si accenderanno sullo spettacolo “Un anno dopo, insieme per ricominciare”,  con suggestioni di poesia musica e un pizzico di ironia, che avrà come focus l’esondazion. Presenta la serata Fabiola Crudeli. Sono previsti, tra gli altri, gli interventi dei seguenti artisti: Gianluca Zoffoli poeta, Simona Pichetti, poetessa narratrice, Maria Grazia Berlini, attrice cabarettista, Franco Sbrighi, poeta romagnolo, Maurizio Maraldi, poeta, Giulia Foschi, poetessa. Body Percussion a cura ArciLab.

La Compagnia teatrale Fuori Scena, nata nel 1989, promuove la diffusione del teatro svolge un preciso  lavoro di ricerca sul ruolo della donna nella società contemporanea, attraverso messe in scena di teatro civile, teatro della memoria, e teatro di narrazione per adulti e bambini. Gli spettacoli sono stati rappresentati nei teatri regionali, nazionali e all’interno di festival e tournée internazionali. La Compagnia, gestisce il Centro Arti Sceniche e Visive (già Centro di Espressione Teatrale), insieme al Gruppo Fotografico 93 – Cesena dal 2022 ed ad Arci lab. dal 2024, dove annualmente vengono promossi laboratori teatrali e fotografici e creativo musicali per bambini, ragazzi e adulti. Per informazioni contattare il 347 2465064 oppure www.compagniafuoriscena.it – info@compagniafuoriscena.it.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Fabiola Crudeli della Compagnia Fuori Scena, Ida Trezza e Raissa Tesei di Arci Lab. e Lorenzo Biguzzi del Gruppo fotografico 93.