Teatro Comunale Predappio

4000 Spettatori per la stagione 2023/2024 del Teatro Comunale di Predappio

Il Teatro Comunale di Predappio ha concluso con grande successo la Stagione Teatrale 2023/2024, ottenendo un notevole plauso dal pubblico. Durante l’intera stagione, il teatro ha registrato dieci sold out, confermandosi come punto di riferimento per gli amanti del teatro.

La diversità dei temi proposti e la varietà della programmazione sono sicuramente elementi chiave per mantenere alto l’interesse del pubblico e offrire esperienze culturali apprezzate e stimolanti. È importante per la cultura locale e per l’arte in generale avere spazi teatrali che propongano programmi di qualità e che sappiano coinvolgere il pubblico in modo significativo.

Il Teatro Comunale di Predappio si conferma quindi non solo come luogo di spettacolo, ma anche come punto di incontro per la valorizzazione e la diffusione dell’arte teatrale nella comunità locale.

Titoli che hanno appassionato il pubblico tra prosa, musical, matinèe per le scuole e dialettale.

Dalla comicità genuina di Barbara Foria, che fa divertire e riflettere sulle donne e il loro rapporto con l’età che avanza, passando alla New York anni ’90 con il musical RENT, la vita e le traversie di Nadia Rinaldi, la biografia/filosofia di Shi Yang Shi con ArleChino, la memoria così importante da preservare, con Alessandro Albertin che ha portato in scena la storia di Perlasca, la comicità travolgente di Gabriele Cirilli, e di Marco Falaguasta. La follia tra playback e stralci di vita di Lorenzo Balducci con E.G.O. E in conclusione la classicità contemporanea di Aspettando Godot e il cartiglio in prosa di Marta Abba, interpretata così intensamente da Elena Arvigo.

Senza dimenticare la rassegna di “Teatro per Passione” tra misteri da svelare, commedie degli errori e spettacoli musicali; la piccola rassegna dialettale e gli spettacoli per le scuole.

Una volontà comune quella di Ente Pubblico Assessorato alla Cultura e Direzione Artistica del Teatro delle Forchette APS, che mira sempre più e ad ora con ottimi risultati sempre in crescita, a vivacizzare una comunità che ha riscoperto il valore del proprio Teatro come luogo e come concetto culturale aggregativo conoscitivo.

Tanti e sempre in aumento ogni stagione sono infatti i Predappiesi in sala, fenomeno assai importante per una cittadina che davvero sta crescendo anche in senso di Arte e Cultura e che dimostra attenzione e propensione alle nuove proposte di quella che oramai da anni risulta una gestione Artistica, vincente in creatività proposte e gestione di un Cartellone e di uno Spazio Scenico che anche quest’anno chiude alla grande.