Nella fotografia da sinistra, davanti, Roberta Cappelletti, Lisa Valletta, Riccarda Casadei, dietro da sinistra Tiziano Paganelli, docente della scuola comunale di musica "Secondo Casadei" di Savignano sul Rubicone, Paolo Gianessi, vicepresidente del Cocs di Savignano sul Rubicone, Letizia Valletta, Filippo Giovannini, sindaco di Savignano sul Rubicone, Chiara Astolfi di Visit Romagna, Moreno Il Biondo, Mirco Ermeti delle Sirene danzanti, Giordano Sangiorgi

Musica e buon cibo a Savignano sul Rubicone

È grandissima l’attesa a Savignano sul Rubicone per Il lavoro in ballo, la festa-concerto del Primo maggio per i 70 anni di Romagna mia.
Una giornata di musica, ballo, incontro, buon cibo nel giorno della festa dei lavoratori e nella città del Maestro Secondo Casadei, autore dell’inno di Romagna. L’evento ruota intorno ai protagonisti della tradizione del folklore romagnolo come l’orchestra di Moreno Il Biondo e la regina del liscio di Romagna Roberta Cappelletti, ma anche ai nuovi interpreti come l’Orchestrina di Molto Agevole, Gli Alluvionati del Liscio e la nuova orchestra della Generazione Z del Liscio Santa Balera.
Tra una nota e una piroetta Il lavoro in Ballo non dimentica il tema primario, quello del lavoro che aprirà il pomeriggio, alle 18, sul palco di piazza Borghesi, con l’intervento di Cgil Cisl e Uil del territorio che porteranno un saluto ai lavoratori e alle lavoratrici e ai cittadini e alle cittadine. Quindi un momento di riflessione su salute e sicurezza sul lavoro, e un punto sulla condizione dei lavoratori del mondo dello spettacolo e del precariato per chiudere con un accenno al tema dell’Europa. Il tutto preceduto dai saluti istituzionali del sindaco di Savignano sul Rubicone Filippo Giovannini, di Riccarda Casadei e Lisa e Letizia, della famiglia del Maestro Secondo,di Giordano Sangiorgi del Mei che organizza l’evento,oltre che i saluti di Moreno Il Biondo e degli artisti presenti.

IL PROGRAMMA MUSICALE

I concerti si succederanno sul palco di piazza Borghesi dalle 18 alle 22 al claim “Lavoro in Ballo”. Si esibiranno per l’esordio nelle piazze, i Santa Balera, gli Alluvionati del liscio, l’Orchestrina di Molto Agevole, guidata da Enrico Gabrielli, Moreno Il Biondo & Grande Evento e Roberta Cappelletti. Durante il pomeriggio ad accompagnare la musica dal vivo ci saranno i ballerini delle Sirene Danzanti di Rimini e il Gruppo Folk Italiano alla Casadei di Ravenna mentre l’animazione di strada sarà affidata al Trio D’Archi di Rodolfo Santandrea, cantautore di grandissima qualità, vincitore del Premio della Critica al Festival di Sanremo.

GLI EVENTI COLLATERALI

Dalle 15,30 Francesca Bagli e Claudia Morigi, docenti della scuola comunale di musica “Secondo Casadei” coinvolgeranno i bambini in laboratori di costruzione di strumenti musicali per poi cimentarsi e suonare un brano insieme, a fine laboratorio. Contemporaneamente, alcuni docenti proporranno musiche tradizionali. Sarà l’occasione per reperire informazioni e suggerimenti per chi volesse intraprendere un percorso di studio presso la scuola di musica. Gli eventi si svolgeranno presso la Pescheria Vecchia, sede della scuola, in Corso Vendemini 51.

Il momento aperitivo è affidato ai commercianti del Cocs che proporranno l’aperitivo “1954, ai tempi di Secondo”, dalle 18,30 in piazza Amati. Sempre per unire buon cibo alla buona musica, piazza Borghesi accoglierà punti ristoro a cura di Avis Comunale, Bar Mojito, Bar Galleria e Rosticceria del Corso.

INFORMAZIONI

L’ingresso agli eventi è libero. In caso di maltempo i concerti si terranno al Cinema Teatro Moderno.

Il lavoro in Ballo è sostenuta dal Comune di Savignano sul Rubicone in collaborazione con Visit Romagna e organizzata da Mei, Meeting delle etichette indipendenti, in collaborazione con Casadei Sonora per i 70 anni di Romagna Mia del Maestro Secondo Casadei. L’evento rientra nel cartellone delle celebrazioni dei 70 anni di Romagna Mia coordinato da Visit Romagna. Media partner dell’evento è Radio Icaro Tv.