La Pitturessa

La storia di un’artista straordinaria, testimone di cinquant’anni di storia dell’arte italiana

Proiezione evento lunedì 22 aprile alle 21.00 al Cinema Saffi di Forlì per La Pitturessa di Fabiana Sargentini. La regista incontrerà il pubblico presente in sala. Il film distribuito da Lo Scrittoio, in collaborazione con Kama Productions, in tour per l’Italia dopo il passaggio in anteprima alla 18a Festa del Cinema di Roma nella sezione FreeStyle.

La Pitturessa è Anna Paparatti, la talentuosa artista che ha vissuto con libertà cinquant’anni di storia dell’arte contemporanea italiana, raccontata con intimità dalla figlia: un ritratto ironico e giocoso, potente e simbolico.

Anna Paparatti: ottantasette magnifici anni e ancora tanta voglia, non solo di raccontare, ma soprattutto di inventare, disegnare, costruire mandala, labirinti e giochi dell’oca, comprare matite e pennarelli. Una delle straordinarie figure che animarono la Roma delle avanguardie artistiche degli anni ’60 e ’70, artista, scopritrice e musa, compagna storica di Fabio Sargentini, dalla cui galleria L’Attico passarono artisti e intellettuali, oggetto di una mostra nel 2021, voluta dalla gallerista Elena Del Drago, e poi, nel 2022, chiamata da Maria Grazia Chiuri che le propone di usare i suoi quadri geometrici degli anni Sessanta per le scenografie delle sfilate della Maison Dior. “Il grande gioco” e “Pop-oca”, “Le jeu qui n’existe pas” e “Il gioco del non-sense” tornano sotto gli occhi di tutti, tele rimaste per anni nella sua grande casa sul Lungotevere a Roma si impongono per la loro forza dirompente. Anna è di nuovo sulla scena contemporanea a ottantasette anni. Ora protagonista del film girato dalla figlia Fabiana Sargentini: un’immersione negli oggetti, i caftani, le sciarpe, i gioielli, gli idoli buddhisti della casa di Anna, un dialogo curioso e molto umano tra madre e figlia, un percorso nella vita, nei ricordi, nelle foto di entrambe. 

È l’occasione per raccontare la sua storia: sullo sfondo dell’ambiente artistico e culturale di un’Italia che non c’è più, attraverso materiali inediti dell’archivio personale dell’artista, immagini di repertorio uniche, fotografie e opere diverse, oltre a frammenti di film importanti che hanno “ospitato” i suoi quadri. Un viaggio alla riscoperta, ma anche alla conoscenza di Anna Paparatti attraverso un racconto intimo e privato in cui la pittrice, sempre straordinaria e ironica, – vive divertita e stupefatta il suo nuovo risveglio artistico.

Il film proseguirà il tour nelle sale a Roma il 29 aprile al Nuovo Cinema Aquila, a  Cesena, Santarcangelo, Rovigo, Dolo, Bari, Barletta, Palermo, Reggio Calabria, e in altre città italiane che si stanno aggiungendo in una serie di proiezioni evento alla presenza della regista.

La Pitturessa scritto e diretto da Fabiana Sargentini, prodotto da Riccardo Biadene per Kama Productions e da Valeria Adilardi per FilmAffair. È distribuito da Lo Scrittoio in collaborazione con Kama Productions.