(Shutterstock.com)

Domande per via telematica entro il 31 marzo, per progetti realizzati tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022

Continua il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne dedicati al cinema e all’audiovisivo: la Regione Emilia-Romagna, dopo l’uscita a gennaio dei bandi di sostegno alla produzione e allo sviluppo di opere audiovisive, ha approvato un bando che mette a disposizione 575 mila euro per festival e rassegne annuali su tutto il territorio regionale, eventi realizzati tra l’1 gennaio e il 31 dicembre di quest’anno.

Questo bando non esaurisce il sostegno ad altri festival rilevanti, oggetto di interventi triennali per il periodo 2021-2023.

I festival annuali

Sono le manifestazioni di rilievo regionale e nazionale che propongano una programmazione di qualità della produzione cinematografica attraverso una selezione di opere in concorso. Per richiedere un finanziamento, i progetti nel 2022 devono essere giunti almeno alla terza edizione, anche non realizzate in anni consecutivi. I costi di realizzazione devono essere minimo di 20 mila euro, il programma articolato in almeno 3 giornate consecutive di programmazione con non meno di 10 proiezioni. Il cofinanziamento minimo previsto dal bando è di 8mila euro.

Le rassegne annuali

Sono quelle caratterizzate da una programmazione di qualità, diffusa, che propone opere audiovisive selezionate sulla base di una tematica o una finalità specifica. Anche in questa tipologia possono essere finanziate dal bando le rassegne giunte nel 2022 almeno alla terza edizione, anche non in anni consecutivi. I costi totali devono essere di almeno 20 mila euro, avere un deficit tra costi e ricavi di almeno 5 mila euro e una programmazione comprendente non meno di 10 proiezioni. Per questa tipologia il cofinanziamento minimo è di 5mila euro.

Ogni soggetto potrà presentare una sola domanda scegliendo, in alternativa tra le tipologie previste, festival annuali o rassegne annuali, per un cofinanziamento minimo pari al 50% del costo totale.

Possono presentare progetti i soggetti pubblici o privati (enti del Terzo settore o pubblici, imprese, cooperative) attive nel settore del cinema e dell’audiovisivo e che abbiano sede legale o un’unità operativa sul territorio regionale, al momento della richiesta di liquidazione del contributo.

La domanda di contributo dovrà necessariamente essere inviata per via telematica dall’indirizzo di Posta elettronica certificata all’indirizzo servcult@postacert.regione.emilia-romagna.it

L’invio delle domande, per tutte le tipologie di progetto, dovrà essere effettuato entro le ore 16 del 31 marzo 2022.

Il bando si può consultare alla pagina dedicata sul sito EmiliaRomagnaCultura.