Si comincia mercoledì con il Teatro del Drago

Si apre mercoledì 2 agosto alle ore 21.30 a Savignano sul Rubicone “Burattini in Piazza” la rassegna di spettacolo dal vivo organizzata dal Teatro del Drago di Ravenna, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e Turismo della Città di Savignano sul Rubicone, che per il terzo anno consecutivo ha creduto in questo progetto che si inserisce nel ricco cartellone teatrale regionale “FOLE E BURATTINI, rassegna di Teatro di Figura in tutta la Romagna” che anche quest’anno tocca alcune fra le più significative località del territorio (Bagnacavallo, Casola Valsenio, Cotignola, Forlì, Longiano, Marina Romea, Montiano, Ravenna, Savignano sul Rubicone, Sogliano sul Rubicone) unendole in un unico grande cartellone di spettacoli, sotto la direzione artistica del Teatro del Drago/ Famiglia d’Arte Monticelli.

Il primo appuntamento vede in scena la Compagnia Teatro del Drago/Famiglia d’arte Monticelli di Ravenna che debutta con il suo nuovo “lavoro” di strada, ossia La Parata di Pinocchio, che si snoderà lungo le vie del centro del paese di Savignano sul Rubicone, partendo dalla Piazzetta dell’Asilo per terminare in Piazza Borghesi.

Dopo la presentazione, nell’estate 2016 della parata a tema mitologico “Teseo e il Minotauro”, quest’anno è la volta di un classico, che tutti, adulti  e bambini, conoscono ed amano! Gli attori animatori presenti in scena appartengono in parte alla stessa Famiglia d’arte Monticelli: i fratelli Andrea e Mauro, Irene e Tommaso Monticelli, a cui si aggiungono Roberta Colombo, Fabio ed Enea Pignatta, Stefano Ciuma Delvecchio, Giampiero Unda Cignani, Francesco Maestri. Per il Teatro del Drago si tratta di un lavoro davvero ‘curioso’ e fortemente stimolante che nasce dalla rielaborazione della drammaturgia dello spettacolo “Pinocchio, spettacolo musicale per attori, pupazzi e un burattino di legno”, con cui il Teatro del Drago, da oltre 25 anni, gira tutto il mondo con più di 1000 repliche all’attivo. Le prime frasi che il pubblico sentirà in apertura sono… C’era una volta un pezzo di legno!! Ma non solo… Sarà un continuo rimando tra azioni sceniche dei pupazzi manipolati dai loro animatori burattinai, e l’interazione con il pubblico cittadino.
Marionettisti e pupazzi racconteranno per immagini, la storia del Pezzo di legno, trasformato in burattino!!! I pupazzi sono ispirati alle immagini di un affermato fumettista e pittore della Normandia Alain Letort,
mentre le musiche originali, che accompagnano tutta la performance, sono di Claudio Capucci e di Morrigan’s Wake. E per concludere, vi annunciamo che in azione, come scriveva Collodi, vedremo Pinocchio… Pinocchio il padre, Pinocchia la madre, Pinocchi i ragazzi…

Ingresso gratuito.