Nel pomeriggio di ieri, martedì 2 aprile intorno alle 17.30 tra le vie Subborgo Federico Comandini e Viale Europa si è verificato un sinistro stradale dove è rimasto coinvolto un uomo di 69 anni a bordo della sua automobile e due ragazzi, entrambi minorenni che viaggiavano su un monopattino elettrico

Immettendosi in Viale Europa, da Subborgo Comandini con direzione Cervia-Cesena, i due ragazzi a bordo del monopattino hanno urtato l’auto Alfa Romeo condotta da un uomo che circolava su Viale Europa unita, in direzione Forlì. La dinamica dei fatti è stata prontamente condivida con gli agenti della polizia locale di Cesena da alcuni testimoni. Stando al racconto dei presenti il monopattino non avrebbe rispettato la precedenza senza neppure rallentare all’intersezione tra le due vie. A seguito dello scontro i due ragazzi sono finiti contro l’auto, rotolando sull’asfalto. Nell’immediato i due minorenni si sono rialzati e, una volta recuperato il monopattino, si sono allontanati. Successivamente, dopo circa 5 minuti, sono tornati sul luogo del sinistro, dove nel frattempo il conducente dell’auto aveva provveduto ad allertare la Polizia Locale. 

La Polizia Locale ricorda agli utenti della strada le nuove regole in merito ai monopattini elettrici: il 13 dicembre 2023 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto legislativo n. 184 22/11/2023, entrato in vigore il 28 dicembre 2023, che ha reso obbligatoria l’assicurazione per la responsabilità civile (RC), ma non solo. Nell’articolo 2 del decreto viene cambiata la definizione: si parla infatti di tutti i veicoli “a motore e qualsiasi autoveicolo azionato esclusivamente da una forza meccanica che circola sul suolo ma non su rotaia”. Tutti questi mezzi di trasporto devono essere assicurati per la responsabilità civile verso terzi: in altre parole, la polizza deve garantire il risarcimento che spetta a chi subisce danni, fisici o materiali. In Italia i monopattini elettrici dovranno essere dotati obbligatoriamente di RC, inoltre i conducenti dovranno esser muniti di casco e il mezzo dovrà presentare una targa. Tuttavia, al momento non è stato ancora emanato il decreto attuativo che indicherà le regole di attuazione e quindi l’avvio dell’obbligatorietà dell’assicurazione e uso del casco.