Pallacanestro
Vittoria della Coppa Italia per Unieuro Forlì

L’Unieuro Forlì vince la Coppa Italia e lo fa a modo suo, soffrendo e piazzando sul campo, nel secondo tempo, le difese vincenti che le permettono di recuperare dalla doppia cifra di svantaggio, superare la Fortitudo e vincere 61-51.

Dopo un primo quarto giocato sul punto a punto, con i primi punti romagnoli messi a segno da Johnson e Allen, la tripla di Radonjic e 4 punti di Pascolo a chiudere i primi 10′ di gioco sul 15 pari, la seconda metà di primo tempo è di marca decisamente felsinea. I primi punti biancorossi arrivano a 4’24” dall’intervallo lungo, con la penetrazione Allen del 17-21. E’ ancora la guardia statunitense a firmare il 19-21, dopo la palla recuperata in tuffo da Valentini sulla linea di fondo; nella metà campo difensiva. la Fortitudo prova però un primo allungo e Bolpin centra  la tripla del 19-28, ma capitan Cinciarini scuote i suoi con la bomba del 22-30 a 40”, seguita dal 24-32 di fine primo  tempo firmato da Allen a 2” dal riposo.

Nella prima metà di secondo tempo l’Unieuro accorcia, prima con i canestri di Zampini e Johnson, quindi, dopo l’infortunio di Freeman, i biancorossi trovano dal gioco interno e dalle sessioni ai liberi di Cinciarini, Zampini e Johnson i punti del 37-43. A 50” dall’ultimo mini intervallo Radonjic imbuca invece la tripla del 42-45. Caja si rifugia nel time out, ma al ritorno in campo non accade nulla e l’ultimo quarto riprende sul -3 Forlì. L’aggancio arriva immediato, con la seconda tripla di Radonjic e Forlì si prende l’inerzia. Il triplo viaggio in lunetta del capitano biancorosso, per fallo subito e fallo tecnico a coach Caja, frutta il 47-45. L’unieuro è avanti. A 7’55” dalla sirena, dopo il recupero di Pollone, Zampini guadagna in contropiede un viaggio in lunetta che frutta il 48-46. Di Fantinelli il pareggio, ma Pollone segna da fuori area il 50-48. Dopo il 50 pari di Fantinelli, Radonjic subisce fallo a rimbalzo, in difesa, e dalla rimessa nasce l’azione del 51-50, segnato a cronometro fermo da Johnson, che sbaglia il secondo libero, ma Forlì mantiene il possesso che Johnson trasforma sulla sirena dei 24” nel 54-50. Forlì lotta su tutte le palle e a 3’27” un stoppata di Allen manda i biancorossi in attacco, ma Forlì non ne approfitta. Bologna però non sembra più trovare il fondo della retina e a 2’08”, da rimbalzo difensivo, Zampini sfoggia il coast to coast che vale il 56-50, massimo vantaggio romagnolo. I tantissimi tifosi forlivesi alzano decisamente i decibel del PalaTiziano. La difesa dell’Unieuro è padrona del campo. A 1’04” è un rimbalzo di Johnson a propiziare il 59-50 dall’arco di Cinciarini e Forlì vede la Coppa. A 30’’ Radonjic imbuca i liberi della staffa.

Unieuro Forlì: Valentini, Allen 9, Pollone 2, Johnson 12, Zilli, Zampini 10, Cinciarini 12, Pascolo 3, Radonjic 13, Tassone, Zilio n.e. All.: Antimo Martino. Ass.: Andrea Fabrizi e Paolo Ruggeri.

Fortitudo Bologna: Fantinelli 12, Bolpin 4, Ogden 13, Freeman 12, Panni 2, Sergio, Taflaj 2, Conti 2 , Morgillo 3, Giordano, Kuznetsov. All.: Attilio Caja. Ass.: Matteo Angori e Emanuele Mazzalupi.