Foto di repertorio shutterstock

Resterà in vigore fino alla mezzanotte di domenica 17 settembre

Il provvedimento – come di consueto emanato dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile, d’intesa con la Direzione regionale dei Vigili del Fuoco, il Comando Regione Carabinieri Forestale e del Centro funzionale Arpae-Simc – quest’anno scatta sabato 1^ luglio e resterà in vigore fino alla mezzanotte di domenica 17 settembre.

Al momento, sul territorio regionale, lo scenario di rischio è medio (Codice giallo), quindi si raccomanda ai cittadini di gestire con la massima cautela gli abbruciamenti di residui vegetali, che potranno essere effettuati solo in assenza di vento e solo in mattinata. I fuochi dovranno comunque essere spenti entro le ore 11.00.

La situazione verrà monitorata e aggiornata settimanalmente. In caso le condizioni meteorologiche e della vegetazione lo renderanno necessario, per tutta la regione o per alcune province scatterà il divieto assoluto di accendere fuochi o strumenti che producano fiamme, e l’applicazione di sanzioni più elevate a carico dei trasgressori.

La Sala operativa unificata permanente

Sempre a partire dal primo luglio, presso la sede dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile di Viale Silvani a Bologna, apre anche la Soup (Sala operativa unificata permanente), a presidio della situazione del territorio.

L’operatività della Sala è prevista, salvo proroghe, fino al 3 settembre.

Dalle ore 8 alle 20, sabato e domenica compresi, nella SOUP saranno presenti rappresentanti dei Vigili del Fuoco, dell’Arma dei Carabinieri specialità Forestale e del volontariato di protezione civile specializzato nella prevenzione degli incendi. In orario notturno, funzionerà un servizio di reperibilità.

Nel frattempo, riprenderanno le attività pianificate dal volontariato (avvistamenti mobili e fissi), a supporto delle unità dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri Forestale, che a loro volta innalzeranno il livello di controllo del territorio, per la prevenzione e la repressione delle azioni illecite.

Numeri utili per le segnalazioni:

115 – numero di soccorso del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco;

1515 numero dell’Arma dei Carabinieri-specialità Forestale per segnalare illeciti e comportamenti a rischio di incendio boschi.