Fonte: Polizia di Stato

“In caso di ritrovamento o avvistamento del secondo pappagallo potrà essere contattata la Questura che provvederà a contattare il proprietario”

Un episodio curioso avvenuto l’altro giorno in Questura viene raccontato dalla Polizia di Stato, nel cortile interno è apparso un pappagallo che girovagava tra le auto della Polizia. Il volatile è stato facilmente catturato e custodito in una voliera provvisoria, a cura di un agente appassionato di allevamento di queste specie, in attesa delle verifiche per risalire al proprietario attraverso l’anello presente nella zampina che identifica l’allevatore, il quale una volta contattato, ha fornito utili informazioni per identificare il proprietario residente in città. Dopo qualche ora il volatile è così tornato al suo padrone, che nell’occasione della restituzione ha potuto constatare l’ottimo stato di salute del volatile, e che ha però anche riferito della scomparsa di un altro identico che probabilmente potrà essere notato in centro. In caso di ritrovamento o avvistamento del secondo pappagallo potrà essere contattata la Questura che provvederà a contattare il proprietario.