foto di repertorio shutterstock

L’episodio si è consumato qualche giorno fa

La Polizia di Stato ha arrestato un 52enne residente a Forlì con l’accusa di “maltrattamenti in famiglia” e “resistenza a pubblico ufficiale”. L’arresto è stato convalidato dal Giudice delle Indagini Preliminari, che condividendo le risultanze investigative e le richieste della Procura della Repubblica ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere.

L’episodio si è consumato qualche giorno fa, nel tardo pomeriggio. La Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura è intervenuta a richiesta dell’anziana madre del soggetto, che segnalava l’ennesima lite familiare temendo che la situazione potesse trascendere. I poliziotti, al loro arrivo, hanno assistito a un tentativo di aggressione del figlio nei confronti dell’anziano padre, e a fatica sono riusciti a intervenire per impedire l’evento, tant’è che in questa fase ha opposto resistenza al personale in difesa. In seguito, a causa del comportamento accertato nella flagranza e della ricostruzione degli accadimenti familiari più recenti, gli agenti hanno proceduto all’arresto, anche tenuto conto di precedenti specifici recentemente conclusi con una condanna penale. L’uomo aveva manifestato una particolare pericolosità non solo per l’aggressività evidenziata nonostante la presenza delle forze dell’ordine, ma anche per il suo stato di ubriachezza, tant’è che il suo contenimento è stato assai difficoltoso.