Fonte: Comune di Cesenatico

“In primavera sarà terminato il circuito da 1.6 chilometri, dopo l’estate arriverà al compimento tutto il pacchetto di servizi con spogliatoio, magazzino e anche la pista per il pattinaggio”

Proseguono spediti i lavori per la realizzazione del Ciclodromo di Villamarina ad opera della ditta CBR di Rimini: lo stato di avanzamento è incoraggiante e ha potuto contare anche sulle condizioni meteorologiche particolarmente favorevoli di questi mesi invernali. Per la prossima primavera, salvo imprevisti, si conta di completare il circuito da 1.6 chilometri adatto alla pratica del ciclismo su strada, del podismo, del pattinaggio su strada, handbike e altre discipline all’aperto.

L’impianto, che diventerà il più grande dell’intera regione, potrà contare anche su una pista pensata appositamente per il pattinaggio artistico. Per quanto riguarda il pacchetto di servizi con spogliatoio, magazzino, infermeria e la rifinitura dell’area di parcheggio e proprio della pista di pattinaggio, la consegna della fine dei lavori è prevista per il mese di settembre 2022. Questa differenza nei tempi è dovuta alla situazione pandemica attuale e anche alla difficoltà generale del reperimento delle materie prime che ha rallentato leggermente alcune operazioni.

L’opera

L’investimento totale su questo progetto è di 1.380.000 euro con il Comune che ha ricevuto un importante finanziamento del bando sport della Regione Emilia-Romagna pari 500.000,00 euro. L’importo restante arriva attraverso il Credito Sportivo con il Coni che approvato il mutuo per sostenere il progetto, e ha consentito così l’installazione dell’illuminazione che permetterà la fruizione del Ciclodromo ventiquattro ore su ventiquattro. L’approvazione del mutuo presso il Credito Sportivo certifica la bontà dell’operazione e dell’importanza sportiva dell’impianto per il territorio di Cesenatico e non solo.

Il Ciclodromo nasce in un’ampia area di proprietà pubblica posta tra la S.S. 16 e via Litorale Marina, in prossimità del polo scolastico e del centro sportivo comunale esistente. L’area complessivamente misura 95.677 mq, di questi 20.951 mq erano già di proprietà comunale mentre i restanti 70.000 mq erano di proprietà di due enti pubblici: Ausl Romagna e Asp Cesena – Valle Savio. L’accordo firmato ha sancito prevede la cessione a favore del Comune di Cesenatico delle aree situate a Villamarina (oltre 70.000 mq) e di un’area di 13.450 mq situata nella frazione di Bagnarola a fronte di una serie di operazioni a favore di Ausl Romagna e Asp Cesena-Valle Savio che comprendono la valorizzazione urbanistica di terreni, cessione di terreni e la permuta di un terreno edificabile già inserito dal Comune nel piano delle alienazioni immobiliari. L’accordo è arrivato a conclusione di un percorso che tocca diverse sfere e dimensioni a vantaggio della collettività: la costruzione del Ciclodromo, l’ampliamento dell’Ospedale Ginesio Marconi di Cesenatico e un’area dedicata alla cittadinanza di Bagnarola.

Le parole del sindaco Matteo Gozzoli

“I lavori del Ciclodromo procedono bene ed è stato bello questa mattina poterli vedere da vicino insieme ai nostri tecnici comunali e al responsabile della ditta. Vengo aggiornato giornalmente sullo stato delle opere che abbiamo in atto sul territorio, ma vedere le cose sul campo fa tutto un altro effetto: abbiamo percorso a piedi la pista che ha dimensioni importanti e credo diventerà una ricchezza sportiva non solo per Cesenatico ma per tutto il territorio. Anche la pista per il pattinaggio artistico è a buon punto e in tutta l’area sono evidenti i progressi fatti in questi mesi. Ringrazio tutti i nostri tecnici che stanno lavorando con competenza e passione a questo progetto e la ditta che sta lavorando in maniera intensa e competente nonostante questo periodo di grande difficoltà dovuto alla situazione pandemica e alla difficoltà nel reperimento delle materie prime”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.