foto di repertorio shutterstock

L’uomo ha reagito al controllo colpendo un Poliziotto procurandogli lesioni giudicate guaribili in cinque giorni

La Polizia di Stato ha arrestato un 27enne forlivese ritenuto responsabile di rapina impropria, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’intervento ad opera delle volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura risale a domenica sera. La Polizia è intervenuta a richiesta di un ristoratore del centro che ha segnalato che poco prima una persona aveva sottratto una bottiglia di vino, per poi usarla come minaccia contro l’esercente che lo stava inseguendo. 

La Centrale operativa della Polizia ha diramato alle Volanti della Questura una segnalazione dell’accaduto e la descrizione dell’autore, che è stato intercettato poco dopo nei pressi da una pattuglia che lo ha sorpreso accovacciato tra le auto in sosta con la speranza di passare inosservato.

L’uomo ha reagito al controllo colpendo un Poliziotto procurandogli lesioni giudicate guaribili in cinque giorni. L’individuo è stato quindi arrestato e condotto in Questura, per poi essere accompagnato all’indomani al processo per direttissima, nel corso del quale il Giudice ha convalidato l’attività della polizia giudiziaria e applicato all’imputato la misura cautelare degli arresti domiciliari, rinviando la discussione dibattimentale a fine mese.