foto di repertorio

I poliziotti hanno appurato che l’autotrasportatore era stato al volante più del dovuto

Un camionista di 56 anni è stato denunciato per istigazione alla corruzione dalla Polizia di Stato di Forlì, per aver cercato di corrompere due agenti offrendo loro 50 euro. E’ accaduto giovedì pomeriggio in A/14, nell’area di servizio Rubicone direzione Bologna, quando una pattuglia della Polizia Stradale di Forlì ha controllato un mezzo pesante impegnato in un trasporto internazionale di lingotti di piombo, provenienti dall’Albania e diretti in Austria.

Controllando il cronotachigrafo, la scatola nera che registra tempi di guida e riposo del conducente e velocità del mezzo, i poliziotti hanno appurato che l’autotrasportatore era stato al volante più del dovuto e, quindi, gli hanno comunicato che avrebbero proceduto a verbalizzare violazioni per oltre 300 euro di sanzione, con il taglio di 3 punti.

A questo punto l’uomo, per sottrarsi alla multa, con fare amichevole e ammiccante si è rivolto agli agenti allungando una banconota da 50 Euro. Questi ultimi si sono fermamente rifiutati e per l’uomo, oltre alle sanzioni al Codice della Strada, sono scattate anche il sequestro della banconota e la denuncia per istigazione alla corruzione.