Fonte: Hera

I lavori interesseranno le vie Romiti, Alferello, Comero, Falterona, Chiandini, Tossignano, Tramazzo, Bologna, Samoggia, Monti, Acerreta, Ausa, Conca, Lamone, Pennabilli, Senio, Santerno e Po

Dopo l’avvio dei primi cinque cantieri – nel 2020 in via Copernico, viale Risorgimento, Via Bengasi e limitrofe e nel 2021 nelle vie R. Sanzio e limitrofe e a Ca’ Ossi nelle vie Prati, Raboni, Melandri, Silvestrini e Taddei – di rinnovo delle reti gas, Forlì sarà interessata da un nuovo importante intervento per il miglioramento della qualità del servizio di distribuzione del gas metano.

Inrete Distribuzione Energia, la società del Gruppo Hera che gestisce l’attività di distribuzione del gas naturale, da lunedì 17 maggio avvierà i lavori nel quartiere Cava, nelle vie Romiti, Alferello, Comero, Falterona, Chiandini, Tossignano, Tramazzo, Bologna, Samoggia, Monti, Acerreta, Ausa, Conca, Lamone, Pennabilli, Senio, Santerno e Po. Questo intervento porterà al rinnovo di 5000 metri di rete gas e di tutti i rispettivi allacciamenti di utenza.  I lavori saranno completati entro il 31 dicembre 2021. Il cantiere per la posa delle nuove tubazioni del gas sarà regolato da sensi unici alternati, gestiti con postazioni semaforiche mobili. In alcuni casi potranno essere previste chiusure temporanee di brevi tratti di strada, che saranno gestite da segnaletica stradale dedicata. Ciò comporterà inevitabilmente qualche problema alla circolazione del traffico veicolare nella zona.

Un piano pluriennale da oltre 50 milioni di euro per sostituire 120 km di condotte gas

L’intervento fa parte dell’importante accordo firmato da Inrete e Unica Reti, società dei Comuni proprietaria delle reti gas, per un piano pluriennale straordinario di sostituzione delle condotte obsolete o di materiale non conforme, in linea con quanto stabilito dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera). Nel solo territorio di Forlì il piano interesserà circa 120 km di condotte gas.

Questo piano pluriennale di rinnovo delle reti gas comporterà investimenti complessivi stimati per oltre 50 milioni di euro pianificati da Inrete Distribuzione Energia, a cui Unica Reti contribuirà con un finanziamento iniziale di 8 milioni di euro. Si tratta di un importante impegno finanziario, che non graverà quindi sul bilancio del Comune di Forlì e non comporterà aggravi tariffari sui cittadini.

Un accordo a tre per migliorare la rete gas, un importante servizio di pubblica utilità

Come previsto dalla Delibera Arera n.569 del 27 dicembre 2019, tutti i gestori del servizio di distribuzione del gas devono sostituire o risanare le porzioni delle reti ormai a fine vita e costituite da materiali non conformi, cioè non più previsti dalle norme tecniche vigenti. In quest’ottica si inserisce la collaborazione fra Inrete Distribuzione Energia e Unica Reti: la prima si occuperà dell’esecuzione dei lavori e di tutte le attività inerenti al cantiere, mentre la seconda contribuirà al finanziamento delle lavorazioni iniziali previste dal piano di sostituzione.

Il tutto sotto la regia del Comune di Forlì che, di concerto con le due società, renderà possibile una pianificazione degli interventi tale da consentire, da un lato, l’adempimento normativo e la sicurezza del sistema di distribuzione gas, dall’altro, la salvaguardia degli asset comunali e la riduzione dei disagi per la collettività, a cominciare dal coinvolgimento attivo delle rappresentanze delle attività produttive e da una attenta programmazione e gestione dei cantieri, organizzati in modo da agevolare la viabilità.