Foto di repertorio

La vittima, recatasi in Questura per sporgere denuncia, ha segnalato che l’episodio era il secondo in ordine di tempo

Una 76enne è stata denunciata dalla Polizia di Stato con l’accusa di danneggiamento aggravato, in relazione ad alcuni sfregi compiuti contro l’autovettura di proprietà di una vicina. Quest’ultima, recatasi in Questura per sporgere denuncia, ha segnalato che l’episodio era il secondo in ordine di tempo, sono così scattate le indagini della Polizia di Stato che attraverso l’acquisizione di immagini prelevate da un impianto di videosorveglianza privata, è riuscita a ricostruire la scena e individuare l’autrice.

La stessa, pur essendo travisata dalla mascherina, è stata chiaramente riconosciuta dalla vittima, e pertanto è stata deferita alla magistratura per il danneggiamento aggravato. La vittima si è mostrata sorpresa della scoperta, poiché non ricordava particolari dissapori che potessero motivare questo gesto, forse da ricondurre a problematiche personali dell’anziana. Gli accertamenti sono stati compiuti dalle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura.