Fonte: Comune di Forlì

Il Sindaco Gian Luca Zattini: “Come sempre ringrazio prima di tutto gli uomini e le donne di queste importanti aziende di Forlì, che contribuiscono ogni giorno con le proprie competenze alla crescita del nostro territorio”

Prosegue con entusiasmo, grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria, il tour delle imprese inaugurato nei mesi scorsi dall’Amministrazione comunale che ha condotto il Sindaco Zattini e l’Assessore alle attività produttive, Paola Casara, alla scoperta di alcune tra le più significative aziende cooperative del territorio forlivese.

Accompagnati dal Presidente di Legacoop Romagna, Mario Mazzotti, e dalla Responsabile provinciale del settore Produzione e Servizi, Simona Benedetti, il Sindaco e l’Assessore Casara hanno fatto visita nei giorni scorsi ad Elettronsea, accolti dal presidente Marcello Molinari e dal vicepresidente, Manuel Celli, e Idrotermica Coop, diretta dal presidente Michele Gardella, “due punte di diamante del panorama produttivo cittadino, vocate entrambe al settore dell’impiantistica industriale ma con importanti sfumature nell’ambito di intervento e nei rispettivi profili tecnici”.

Le parole del Sindaco Gian Luca Zattini: “come sempre ringrazio prima di tutto gli uomini e le donne di queste importanti aziende di Forlì, che contribuiscono ogni giorno con le proprie competenze alla crescita del nostro territorio. Il ruolo di un buon amministratore è quello di mettersi al servizio di chi fa impresa, intercettandone le esigenze e incentivandone la progettualità. Se vogliamo cogliere con coraggio le nuove sfide di questo Paese, dobbiamo ragionare in una prospettiva d’insieme, incentivando gli investimenti a livello locale e facendo squadra con il mondo delle imprese. È infatti nello spirito imprenditoriale dei nostri territori, che si cela la garanzia della ripartenza.”

“Ringraziamo le istituzioni cittadine per l’attenzione dimostrata nei confronti delle cooperative” – dichiara il Presidente di Legacoop Romagna, Mario Mazzotti – “l’obiettivo comune è quello di costituire sinergie positive per lo sviluppo del territorio. In particolare c’è stata una forte convergenza sulla necessità di avvicinare il mondo della scuola a quello delle imprese, favorendo l’incontro e la domanda di lavoro attraverso percorsi mirati a formare manodopera altamente specializzata per distretti in crescita, come quello della nautica e per accompagnare l’innovazione tecnologica”.