La vittima aveva concordato con l’uomo l’acquisto di una Play Station 5 per l’importo di 615 euro

La Polizia di Stato ha denunciato per truffa aggravata un 44enne campano per una transazione fittizia avvenuta attraverso la vendita online. La vittima, una 37enne di Cesena, aveva concordato con l’uomo l’acquisto di una Play Station 5 per l’importo di 615 euro, ed aveva seguito le istruzioni di pagamento indicate dal venditore. Col tempo, non vedendo giungere al domicilio l’oggetto acquistato, lo ha più volte sollecitato alla spedizione, ricevendo continue assicurazioni ed anche una sorta di documento di tracciatura del pacco, che poi si è rivelato un falso.

A questo punto la donna ha deciso di sporgere denuncia presso la Questura di Forlì, che ha svolto alcune indagini ed individuato la persona che ora dovrà rispondere del reato di truffa innanzi alla Procura di Forlì. Nei suoi confronti è stata contestata anche una aggravante specifica, prevista dal codice penale anche per i casi di vendite online, che rende il reato perseguibile d’Ufficio.