Foto di repertorio

Le forze dell’ordine sono state chiamate da un cittadino

La Polizia di Stato ha arrestato un cittadino rumeno di 27 anni poiché colto nella flagranza del reato di furto in abitazione. Domenica sera verso le 17, un cittadino ha chiamato le forze dell’ordine segnalando un uomo in fuga che aveva commesso un furto all’interno delle pertinenze condominiali, ove si era introdotto approfittando della momentanea apertura della porta comune.

Sul posto sono sopraggiunte due volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, che hanno sorpreso l’individuo in fuga catturandolo poco distante. Addosso aveva ancora parte del maltolto, altra parte l’aveva invece abbandonata in strada ed era stata già recuperata dalla vittima.

Dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza della Questura, lunedì mattina è stato condotto davanti al Giudice del Tribunale di Forlì, Elisabetta Giorgi, che ha avvallato la richiesta di convalida dell’arresto inoltrata dal Pubblico Ministero, Sara Posa. Successivamente, il Giudice ha rinviato il dibattimento al 23 novembre, disponendo la liberazione dell’arrestato (incensurato al Casellario penale) e l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per tre giorni alla settimana.