La nota di Ausl Romagna

“Oggi è stato accertato un caso di positività in un alunno che frequenta la classe prima di un Istituto elementare del comprensorio cesenate. 

Dall’indagine epidemiologica eseguita dal Dipartimento di Sanità Pubblica è emerso che il minore ha frequentato la classe per l’intera settimana scorsa e ha presentato sintomi clinicamente trascurabili e lievi, che rappresentano una condizione frequente e di per sé non sono necessariamente motivo di non frequenza o allontanamento dalla scuola, ma che sono tuttavia correlabili all’infezione da SARS-CoV-2 successivamente diagnosticata.

Di conseguenza, sono stati considerati contatti stretti del caso i 19 alunni del gruppo-classe che sono stati posti in quarantena e oggi saranno sottoposti al tampone, con sorveglianza sanitaria attiva per 14 giorni dall’ultima esposizione.

I due insegnanti saranno sottoposti in giornata all’effettuazione del tampone ma, diversamente dai minori, avendo verificato l’adozione scrupolosa dei dispositivi di protezione individuale (mascherina e visiera) nonché il maggiore distanziamento rispetto al caso, per loro non è previsto l’isolamento.

Anche il personale ausiliario sarà convocato per l’effettuazione del tampone per un monitoraggio conoscitivo non avendo avuto contatti diretti con il caso.”