Serie di contestazioni amministrative e penali

Un cittadino di nazionalità Georgiana si è reso protagonista di un episodio di intemperanze ai controlli di polizia, che gli è costata una serie di contestazioni amministrative e penali.

Il controllo, avvenuto nella nottata tra giovedì e venerdì, riguardava un veicolo in transito lungo il viale Roma, a bordo del quale vi erano tre donne ed il georgiano in questione. L’uomo, visibilmente alterato da una eccessiva assunzione di alcolici, ha posto in essere una serie di atteggiamenti ostruzionistici per contrapporsi alle procedure di identificazione, che inizialmente gli sono costati la denuncia per resistenza a pubblico Ufficiale. Non pago, ha continuato a lanciare epiteti contro gli operatori, che gli stavano contestando di non avere al seguito alcun documento valido per la sua identificazione e per dimostrare la regolare posizione sul suolo italiano.

Oltre al reato di resistenza, gli sono stati quindi contestati anche l’oltraggio a pubblico ufficiale la violazione della legge sull’immigrazione. Infine, a livello amministrativo, è stato “staccato” un verbale di contestazione della violazione all’art. 688 del codice penale, per lo stato di manifesta ubriachezza nel quale versava, che prevede il pagamento della somma di 102 euro.