Si era allontanata dal suo domicilio a seguito di un litigio con i genitori

Nei giorni scorsi la Polizia di Forlì, nel corso dei servizi di prevenzione disposti per contrastare il fenomeno dei furti, ha arrestato una cittadina italiana residente a Rimini, di 25 anni, con numerosi precedenti per reati contro la persona, contro il patrimonio e per spaccio di stupefacenti. Gli agenti della Squadra Mobile l’hanno colta in flagranza del reato di evasione perché si era allontanata dal suo domicilio di Rimini, dove si trovava agli arresti domiciliari. A seguito di un litigio con i genitori che volevano convincerla a entrare in comunità per farsi curare, la giovane si era allontanata per raggiungere alcuni amici di Forlì e aveva trovato alloggio in una struttura per studenti.

Dell’arresto è stato informato il magistrato di turno, Sara Posa della Procura della Repubblica di Forlì, che ne ha disposto l’accompagnamento in carcere. Ieri, lunedì 14 settembre, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Forlì, Di Giorgio, ha convalidato l’arresto e disposto per la ragazza gli arresti domiciliari, in attesa del processo.