Al via la fase sperimentale

Da giovedì 1° ottobre sarà operativo, con contestuale attivazione delle modalità sanzionatorie, un nuovo “Varco Bus” per il controllo elettronico della corsia preferenziale sul piazzale prospiciente la Stazione ferroviaria di Cesena. Già a partire da domani, venerdì 11 settembre, prende avvio la fase sperimentale che consentirà alla Polizia Locale di valutare il funzionamento delle telecamere per il controllo elettronico della corsia preferenziale e agli automobilisti di comprendere che vi è in atto un cambiamento di modalità di accertamento delle violazioni.

Al fine di una diffusa informazione, oltre alla segnaletica prevista dal Codice della strada (già presente) saranno collocati pannelli supplementari (provvisori) che informeranno ulteriormente gli automobilisti dell’attivazione del nuovo sistema. “Il transito, le soste e le fermate dei veicoli nella corsia bus – commenta il Comandante della Polizia Locale di Cesena-Montiano Giovanni Colloredo – creano  difficoltà ai bus nelle manovre di accesso e ripartenza dalla fermata e rappresentano un pericolo per la sicurezza dei pedoni. Spesso infatti i bus per uscire dalla fermata devono destreggiarsi tra auto in sosta e pedoni poiché la corsia è occupata da veicoli posteggiati temporaneamente. Il controllo con modalità varco elettronico comporterà senz’altro un maggiore rispetto della disciplina della circolazione nella corsia riservata agli autobus senza penalizzare chi deve sostare per fruire della stazione ferroviaria in quanto l’ampio parcheggio di Piazza Sanguinetti, posto a non più di 20 metri di distanza, risulta ampiamente sottoutilizzato. 

Dopo questi giorni di sperimentazione, quindi, per coloro che contravverranno al divieto di percorribilità della corsia preferenziale, scatteranno le sanzioni in automatico. La violazione del divieto di circolazione nelle corsie riservate ai mezzi pubblici di trasporto è soggetta al pagamento di una sanzione amministrativa di importo compreso tra 83 a 333 euro (art. 7, comma 14). Tenuto conto delle spese postali e di procedimento la cifra da pagare sarà di 74,60 euro entro 5 giorni e di 99,50 euro entro 60 giorni. Nessuna decurtazione di punti.