Questa mattina è avvenuta la consegna dei lavori

L’apertura del cantiere per la realizzazione della rotonda di Borgo Paglia, nel tratto tra l’intersezione della via Romea e l’uscita/entrata della E45 (Cesena Sud), è ormai prossima. Questa mattina, lunedì 7 settembre, infatti è avvenuta la consegna dei lavori a favore della ditta aggiudicataria  IEME s.r.l. di Cesena che già nei prossimi giorni limiterà l’intera area di cantiere. Questa di oggi rappresenta una tappa fondamentale del percorso che si concluderà indicativamente a settembre 2021 e che equivale a una spesa complessiva di 1 milione di euro. Si tratta di un investimento prioritario per l’Amministrazione comunale dal momento che l’opera infrastrutturale andrà a fronteggiare alcune problematiche che ad oggi sono alla base di una situazione di pericolo. Nello specifico, si fa riferimento all’elevato volume di traffico anche di mezzi pesanti in transito sulla Via Romea, e in particolare dalla svincolo Cesena Sud della strada statale E45, e alla presenza sul lato opposto dell’incrocio della zona abitata con conseguente presenza di esercizi pubblici che necessitano di un’area di sosta oltre alla uscita della Via Bibbiena e di numerosi passi carrai. La rotatoria dunque creerà le condizioni per una viabilità sicura per tutti.

Il progetto si pone pertanto l’obiettivo di risolvere gli aspetti critici attraverso la realizzazione di una nuova rotatoria al posto dell’attuale intersezione canalizzata per ottenere una maggiore scorrevolezza del traffico ed aumentare il livello di sicurezza dello svincolo, e di una strada di servizio a doppio senso  che avrà accesso direttamente dalla rotonda con annesso parcheggio a fianco  della borgata di Borgo Paglia al fine di eliminare i conflitti con i veicoli in transito nell’intersezione principale.

La rotatoria avrà un diametro esterno di 60 metri con carreggiata di larghezza pari a 9 metri tra la carreggiata e l’anello centrale, che sarà destinato a verde pubblico. Inoltre, al fine di accrescere il livello di sicurezza, il progetto prevede la realizzazione di una strada di servizio delle proprietà private con accesso/uscita  direttamente in rotonda. Per moderare ulteriormente la velocità, ai fini della sicurezza stradale, sia nella nuova rotatoria che nella strada di servizio alla borgata sarà istituita una nuova zona con limite di velocità 30 km orari.

La realizzazione dell’opera impatterà il meno possibile sulla viabilità ordinaria: la Via Romea in quel tratto resterà percorribile per tutta la durata dei lavori dal momento che saranno istituiti dei sensi unici alternati.