La cerimonia del passaggio delle consegne si è svolta in webconference

Massimo Amadio è il nuovo presidente del Rotary Club Forlì per l’annata 2020-2021. Il passaggio delle consegne con Rinaldo Biserni è avvenuto martedì 30 giugno durante la conviviale in webconference con soci, familiari, ospiti e autorità rotariane collegati sulla piattaforma Zoom. Amadio e Biserni erano presenti a Palazzo Albicini, con le consorti e alcuni soci membri del Consiglio direttivo, per procedere allo scambio del collare, nel rispetto delle distanze e delle norme di sicurezza. Amadio è ingegnere ed esperto di progettazione e di consulenza nel campo della prevenzione incendi, è sposato con Genziana Bandini, che guiderà il Gruppo consorti del sodalizio per l’annata 2020-2021. “Il nostro – ha affermato Amadio durante la cerimonia di ingresso – è un Club di professionisti, di persone generose e impegnate. Sono emozionato ma sicuro che insieme a tutti voi saremo un buon gruppo di lavoro e realizzeremo attività e service qualificati pure in questo tempo particolarmente difficile, con le limitazioni che conosciamo”. Amadio ha poi ringraziato il presidente uscente e tutti i soci: “Biserni e la sua squadra hanno saputo portare avanti il Club nel tempo della pandemia con nuove modalità e hanno garantito la continuità degli incontri dei soci attraverso le webconference“. E riprendendo il motto dell’annata “Il Rotary crea opportunità”, scelto dal nuovo presidente internazionale, Holger Knaack, ha aggiunto: “Ci impegneremo in vari settori e un progetto sarà dedicato in particolare al centro storico della città in collaborazione con altri soggetti del territorio“. Anche Biserni ha ringraziato i soci per la fiducia e il supporto accordatigli nel corso di un’inedita annata segnata dal covid-19 e dall’emergenza sanitaria. “Sono stati comunque tanti – ha sottolineato – i service svolti nonostante la pandemia e le limitazioni. Non potevamo incontrarci in presenza e siamo riusciti ad essere uno dei primi club a svolgere le conviviali con le nuove piattaforme digitali”.

Amadio ha inoltre annunciato il prossimo appuntamento per martedì 7 luglio, in videoconferenza, dove presenterà i progetti per l’annata. E ha ricordato che i due ultimi incontri di luglio si svolgeranno in presenza, compreso quello del 28 al Mare Pineta di Milano Marittima. Ha poi brevemente illustrato alcuni service già avviati: il District Grant relativo a una borsa di studio da assegnare a un neolaureato in Medicina che svolgerà un corso di perfezionamento negli USA in ambito oncologico e il progetto Global Grant “Prendiamoci cura di chi ci cura”, cui partecipano i club dell’area Romagna Centro, per  la riduzione dei rischi di contagio da parte del personale sanitario del reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Forlì, oltre al progetto sul centro storico. Durante la conviviale è stato anche presentato il nuovo socio Stefano Ravagli.