L’ammonimento dell’assessore Petetta: “Rigide sanzioni per chi se ne approfitta. L’imperativo è stare a casa”

Per agevolare esclusivamente le consegne a domicilio di prodotti e generi alimentari e dispositivi medico-sanitari, l’amministrazione comunale di Forlì ha deciso di garantire l’accesso alla ztl del centro storico a tutti coloro che effettuano questo genere di attività.

“Gli operatori interessati dovranno compilare in ogni sua parte un modulo reperibile già nelle prossime ore sul nostro sito e su quello di FMI e inviarlo esclusivamente per posta elettronica al seguente indirizzo: [email protected] o via fax al numero: 0543 376874. Il permesso – con scadenza al 30 aprile prossimo – è gratuito e consente l’accesso alla ztl solo per un lasso di tempo di carico e scarico e dovrà riguardare solo quelle attività commerciali che consegnano a domicilio beni di prima necessità. Le domande potranno essere presentate già a partire da oggi pomeriggio e, fatta eccezione per coloro che verranno ricontattati direttamente da FMI per eventuali integrazioni o rigetti dell’istanza, vale il principio del silenzio assenso. Colgo l’occasione per specificare che i permessi in scadenza per i residenti e per coloro che ne hanno diritto sono stati prorogati d’ufficio al 15 giugno 2020.”
“Vorrei che fosse chiaro un concetto” – conclude Petetta – “la priorità resta quella di stare a casa. Quello che abbiamo deciso di fare, con questa tipologia di provvedimento, è cercare di favorire il lavoro di tutti quegli operatori che in queste settimane di emergenza devono garantire un servizio di prima necessità. Chiunque abusi di questa ‘agevolazione’ o dichiari il falso verrà perseguito a norma di legge e gli verrà revocato il permesso”.