I biancorossi vincono sul Ferrara

FELI PHARMA FERRARA – UNIEURO FORLÌ 75-82 (17-20; 36-46; 61-67)

FELI PHARMA FERRARA: Wiggs 19, Vencato 6, Fantoni 16, Ramazziotti NE, Baldassarre 3, Beretta, Panni 6, Buffo, Balducci NE, Campbell 15, Ebeling 10. All: Leka.
UNIEURO FORLÌ: Rush 10, Kitsing NE, Giachetti 17, Campori, Watson JR 12, Petrovic 3, Marini 14, Cinti NE, Oxilia 8, Benvenuti 4, Bruttini 8, Ndoja 6. All: Dell’Agnello.

Dell’Agnello comincia con Watson Jr, Marini, Rush, Ndoja e Benvenuti. Dopo i primi punti casalinghi, arrivano la tripla di Rush ed il canestro di Watson Jr (3-5), subito pareggiati dal Kleb. L’Unieuro però è in partita, infila un parziale di 0-7 (5 Marini, 2 Benvenuti) e torna avanti sull’8-12. Marini e Oxilia tengono a distanza il nuovo rientro biancoazzurro, e proprio due punti del nostro numero 23 chiudono il primo quarto (17-20).
Nel secondo quarto si comincia con la tripla di Rush (19-23) ed il canestro di Giachetti ai quali i padroni di casa rispondono colpo su colpo. L’equilibrio è ancora una volta padrone, Ferrara impatta a quota 27 ma cinque punti di fila di Giachetti riportano avanti i biancorossi sul 29-32. Un altro gioco da tre punti del capitano, unito a due punti di Rush danno il nuovo +5 ai biancorossi dopo il rientro casalingo: l’Unieuro è in fiducia, riesce ad allungare (33-43) e sul finale di quarto la tripla di Petrovic vale il +10, il 36-46 sul quale si chiude il primo tempo.
Il terzo quarto comincia con quattro punti casalinghi (40-46), ai quali l’Unieuro risponde con tre grandi azioni difensive e altrettanti attacchi positivi che ridanno la doppia cifra di vantaggio (40-51). La tripla di Watson Jr allo scadere dei 24’’ vale il 42-54, e due punti di Ndoja il 49-58, ma un parziale di 5-0 riporta sotto i padroni di casa. Nella seconda metà del quarto si accede capitan Giachetti: segna sette punti di fila, che consentono all’Unieuro di mantenere un buon margine di vantaggio, e il quarto si chiude sul 61-67.
Quattro punti di Marini aprono l’ultimo periodo (61-71), ma Ferrara non si dà per vinta e con i punti di Ebeling rientra sul -6 (67-73). Benvenuti prima, e Watson JR poi (con quattro punti e l’assist per Ndoja) ridanno tranquillità ai biancorossi, che difensivamente chiudono bene ogni spazio e per oltre cinque minuti non permettono al Kleb di segnare. è l’allungo decisivo, i tifosi intonano “Romagna Mia” ed applaudono i biancorossi: il finale è 75-82, è la quarta vittoria di fila dell’Unieuro.

Dell’Agnello a fine partita “Avevo chiesto ai giocatori di fare una partita fisica, perché Ferrara è la squadra più fisica del nostro girone: non abbiamo mai sbandato, abbiamo tenuto duro e dalla voglia di aiutarsi di tutti è nata una partita molto importante, su un campo difficile della terza in classifica. Mi fa tanto piacere ci fossero tanti nostri tifosi, che erano dietro la nostra panchina e abbiamo potuto gioire tutti insieme”.