Le ultime perturbazioni hanno portato al superamento di 33 milioni di metri cubi d’acqua

Nella notte tra sabato e domenica la diga di Ridracoli ha tracimato dando il via a una cascata spettacolare. Grazie alle ultime precipitazioni sull’Appennino Tosco-Romagnolo, è stato superato il volume di 33 milioni di metri cubi di acqua che dà il via al salto di 103 metri sul Bidente.

Le perturbazioni di dicembre avevano portato anche la neve, ma sono state le ultime due perturbazioni atlantiche a far raggiungere alla diga il pieno d’acqua.