L’evento si è svolto alla presenza dei rappresentanti del Comune

Giovedì 21 Novembre 2019 si è svolta la “Giornata Nazionale degli Alberi ” per promuovere  l’importanza del verde per contrastare le emissioni di Co2, l’inquinamento dell’aria, prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità. Quest’anno il Comune di Forlì ha voluto porre l’attenzione sul verde urbano per aumentare il benessere e la felicità. Numerosi studi confermano che il verde in città, oltre ai benefici più ampi e sopra indicati determinano un incremento degli indici di benessere e di felicità dichiarata laddove i parchi crescono e sono frequentati. Un caso paradigmatico del rapporto solido tra la popolazione e gli alberi è quello di Stoccolma dove il 45% dei cittadini frequenta un parco almeno una volta alla settimana. Il Comune di Forlì ha posto l’attenzione su “Energia delle Piante per il Nostro Benessere”, con focus sul bio – elettromagnetismo vegetale e dell’aiuto che le piante donano alla salute dell’essere umano. L’evento si è svolto al Parco Ernesto Balducci nel cuore del Quartiere Romiti. Sono stati coinvolti i bambini della scuola  scuola primaria  “Pio Squadrani ”, che con l’aiuto degli operatori dell’Unità Verde del Comune di Forlì, i volontari del Comitato di Quartiere Romiti hanno messo a dimora dieci  alberi.

Inoltre il Mause (Multicentro area urbana per la sostenibilità e l’educazione ambientale) del Comune di Forlì, attraverso i volontari delle Guardie Ecologiche di Forlì, hanno allietato gli alunni con un laboratorio di semina di ghiande. Lo scopo è di regalare ai bimbi, o a chi lo chiedesse, una pianta che crescerà con loro. I bambini hanno presentato i loro canti, poesie e disegni, guidati dalle maestre.

Quest’anno si è aggiunta all’iniziativa anche la collaborazione con il Tavolo delle Associazioni Ambientaliste di Forlì che ha fatto una illustrazione del valore ecologico degli alberi e su come mantenerli sani. All’iniziativa, hanno partecipato, oltre a alunni, insegnanti e rappresentanti di varie associazioni, molti cittadini del quartiere Romiti, ed è stata un’occasione per inverdire e valorizzare la zona circostante e per trasmettere, attraverso l’esperienza pratica e l’educazione ambientale, l’amore ed il rispetto per la natura, ai bambini partecipanti e per rendere le nostre città più respirabili, belle e vivibili.