L’uomo è stato sottoposto a Tso obbligatorio

Martedì sera attorno alle ore 18 una Pattuglia della Polizia di Stato è intervenuta su chiamata degli addetti ai servizi sociali del Comune di Forlì perché, sotto la sede di via Leone Cobelli un uomo straniero dava in escandescenze. L’uomo, uno straniero di 35 anni, inveiva verso gli addetti agli uffici perché non era stato ricevuto e, secondo quanto riporta la cronaca locale, pretendeva di vedere la figlia lamentandosi circa i provvedimenti sull’affidamento della minore.

Nonostante l’acqua che pioveva a dirotto, l’uomo si è spogliato e ha continuato a urlare rimandendo solo con gli slip addosso. La pattuglia della Polizia lo ha riportato alla calma e l’uomo non ha opposto resistenza; nei suoi confronti è stato eseguito un Tso, trattamento sanitario obbligatorio, e, una volta sedato, è stato portato all’ospedale Morgagni-Pierantoni.