“E’ u segnale di apertura e favore nei confronti di principi sostenuti dalle politiche leghiste diffuso nel mondo cattolico”

“Il cardinale Camillo Ruini afferma che è necessario aprire un confronto con la Lega e con il suo leader, Matteo Salvini, di cui non condivide ‘l’immagine tutta negativa proposta in alcuni ambienti’ e che, anzi, ritiene ‘abbia notevoli prospettive davanti a sé’. Parole meditate e pesanti che rappresentano non solo un sentimento di apertura e favore nei confronti di principi sostenuti dalle politiche leghiste diffuso nel mondo cattolico, ma che evidenziano soprattutto il buon senso e l’intelligenza politica dell’autorevole prelato di fronte al pregiudizio di quel cattolicesimo di sinistra che, ostacolando strumentalmente ogni dialogo con la Lega, la prima forza politica oggi in Italia, mostra di non comprendere la nostra società e di non interpretarne correttamente i sentimenti e i bisogni”. Così in un post Facebook, Jacopo Morrone, Segretario della Lega Romagna