“Ricalibrare il metodo di calcolo delle bollette e metteremo mano al regolamento”

Il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini interviene sulla questione della stangata sui rifiuti ai commercianti. “Questa Amministrazione – si legge in una nota – è perfettamente consapevole degli incrementi tariffari che interessano alcune tipologie di imprese. Il malumore, più che legittimo, che serpeggia tra commercianti ed esercenti ci pone l’obbligo di intervenire, con urgenza, per ricalibrare i fragili equilibri all’interno di Alea. È per questo motivo che nei giorni scorsi abbiamo convocato tutte le associazioni di categoria del territorio per individuare un luogo di sintesi che tenga conto della generalità e della complessità del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti. Il tavolo di lavoro costituitosi alla presenza di Alea rappresenta non soltanto un luogo deputato al confronto e alla raccolta sintetica delle segnalazioni, ma anche e soprattutto un punto di partenza per avanzare proposte concrete di rideterminazione delle tariffe. Cosa che faremo, alla prima occasione utile, in seno all’Assemblea soci che, è bene ricordarlo, rappresenta l’unico momento di sintesi delle Amministrazioni costituenti Alea, ambiente legittimato a ricalibrare il metodo di calcolo delle bollette e mettere mano al regolamento. Questa Giunta ha ereditato consapevolmente le iniziali disfunzioni del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani sapendo che era, ed è, nostro dovere intervenire con tempestività per soccorrere i cittadini, il settore produttivo e chiunque ravvisi delle discrasie abissali tra la mole di rifiuti prodotti e l’importo addebitato in bolletta. Con la concertazione e l’ascolto che ci hanno contraddistinto fin dall’inizio, abbiamo intenzione di affrontare le criticità emerse nel panorama delle imprese e trovare soluzioni condivise, sostenibili ma soprattutto praticabili.”