Localmente potrtrebbero essere di forte intensità

Nella giornata di giovedì 3 ottobre il transito verso sud est della saccatura innescherà nelle ore mattutine rinforzi di Bora sul settore costiero e sul mare. E’ quindi prevista ventilazione moderata-forte da nord-est, ma con valori inferiori alla soglia ed in rapida attenuazione dalle ore pomeridiane. Il mare risulterà agitato al largo nelle prime ore del mattino, con valori di altezza dell’onda compresi tra 2,5 e 3,2 metri al largo delle provincie di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Moto ondoso in rapida attenuazione pomeridiana.
Nel corso della mattinata si prevede anche attività temporalesca sparsa sul settore orientale che potrà risultare localmente di forte intensità sulla Romagna. Secondo il sito dell’Arpae Emilia Romagna giovedì sarà poco nuvoloso sul settore centro-occidentale con addensamenti piu’ consistenti sul settore orientale nelle prime ore del mattino, in rapido esaurimento successivamente. Si prevedono pertanto precipitazioni intense sul settore orientale della regione (e parzialmente su quello centrale appenninico), anche a carattere di rovescio o forte temporale. Attenuazione dei fenomeni nel corso della giornata. Temperature: minime in diminuzione comprese fra 13 e 16 gradi. Massime ancora in lieve diminuzione fra 18 e 21 gradi. Venti: venti inizialmente deboli nord-occidentali sull’entroterra; moderati con rinforzi da nord est sulla costa e sul mare in mattinata. Deboli, prevalentemente meridionali, nel pomeriggio sera. Mare: molto mosso sotto costa, fino ad agitato al largo. Attenuazione del moto ondoso dal pomeriggio.

Venerdì previste iniziali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso con aumento della nuvolosità a partire da settentrione dal pomeriggio, senza precipitazioni significative. Temperature: minime in diminuzione fra 8 e 14 gradi. Massime in aumento fra 18 e 20 gradi. Venti: deboli prevalentemente meridionali con temporanei rinforzi lungo la costa. Mare: inizialmente mosso con moto ondoso in diminuzione.