Sabato 5 ottobre apertura continuata dalle 10 alle 19

La Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì ha aderito anche quest’anno ad “Invito a Palazzo”, la manifestazione promossa a livello nazionale dall’ABI che dal 2002 prevede l’apertura gratuita al pubblico per l’intera giornata, il primo sabato di ottobre, dei palazzi di residenza degli istittui bancari e delle fondazioni ex bancarie.

Patrocinato dal Ministero per i beni e le attività culturali, “Invito a Palazzo” vede rinnovarsi anche la collaborazione della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì con le scuole secondarie di Forlì nell’ambito del progetto “Ciceroni per un giorno”.
Il pubblico avrà così modo di visitare, dalle 10 alle 19 di sabato 5 ottobre, non solo uno degli edifici più eleganti – per unanime giudizio degli storici dell’architettura – della Forlì rinascimentale, ma anche di conoscere la collezione d’arte della Fondazione, che raccoglie opere – tra gli altri – di Innocenzo da Imola, Palmezzano, Menzocchi, Cagnacci, Cignani, Giani, e Lega. E, da quest’anno, in prestito, anche la gigantesca opera del Previati “Il sacco di Capua”, esposta fino allo scorso giugno alla mostra “Ottocento” al San Domenico.
Non solo: il pubblico potrà visitare anche l’antiquarium ricavato sotto il Palazzo dell’ex Monte di Pietà, unica area archeologica conservata in situ della Forlì medievale. Per rendere ancora più proficua la visita, la Fondazione ha organizzato 4 diverse visite guidate a partenza fissa alle 10, alle 12, alle 15 e alle 17. Sia l’ingresso sia le visite guidate al Palazzo sono gratuite.