Il direttore Di Giovanni: “Stiamo lavorando costantemente per migliorare il servizio erogato”

Presenti all’evento organizzato dal Presidente di Alea Ambiente Daniele Carloni, presso l’Istituto Salesiano “Orselli” di Forlì, i Sindaci dei comuni soci di Alea, il Direttore generale, i membri del Consiglio d’Amministrazione, Livia Tellus insieme ai dipendenti dell’azienda.

<< Ringrazio il Presidente Carloni che ha reso possibile questo evento, tutti gli Amministratori presenti e i dipendenti che ogni giorno si impegnano sul territorio a svolgere il servizio >> introduce Enrico Pieri, Vicepresidente di Alea Ambiente.

 << Stiamo lavorando costantemente per migliorare il servizio erogato – continua Paolo di Giovanni, Direttore generale di Alea – ma questa occasione vuole essere un riconoscimento a tutti i cittadini per lo sforzo e la collaborazione quotidiana, oltre che da stimolo per ciascuno a continuare a migliorare>>.

Ritirano la targa premio: il Sindaco di Galeata Elisa Deo e il primo cittadino di Predappio Roberto Canali. << Sono orgogliosa per i risultati raggiunti, perché sono stata fin dall’inizio una forte sostenitrice del progetto e ho sempre creduto nelle sue potenzialità. A Galeata non è stato facile partire, ci sono state ostilità e forti critiche, petizioni e polemiche, ma sono convinta che anche grazie a queste, i cittadini siano stati maggiormente informati e sensibilizzati >>  sostiene la Deo.

Aggiunge Roberto Canal:i << Un ringraziamento va certamente a tutti i cittadini per l’attenzione posta alla raccolta differenziata porta a porta ed è l’occasione giusta, a mio avviso, per esaltare il comportamento di chi sta collaborando correttamente e, invece, per rimproverare chi agisce al contrario>>.

Il premio si ispira all’opera di Annalena Tonelli, missionaria forlivese, promotrice del Comitato contro la Fame del Mondo, che ha donato la sua vita al servizio dei poveri, esaltanto il riuso e il riutilizzo di tutti i beni materiali.

<< Alea, azienda del territorio, ha proprio come mission la promozione del riciclo e del riuso, dando valore alle risorse ricavate dalla gestione circolare dei rifiuti e responsabilizzando tutti i soggetti coinvolti in ogni fase>>, conclude Daniele Carloni, presidente di Alea.