Una ragazza si era accorta della situazione di pericolo

Un beagle intrappolato con la testa nella cancellata dell’abitazione in cui vivi con i proprietari. Questa è la scena che si è trovato di fronte un agente della Polizia municipale di Forlì in attività di pattugliamento nelle strade cittadine. L’agente è stato attirato dai richiami di una ragazza che si era accorta di una situazione di pericolo in cui si trovava un cane di piccola taglia. Un beagle, infatti, era rimasto intrappolato con la testa nella cancellata dell’abitazione nella quale vive con i suoi proprietari che, essendo usciti, non potevano accorgersi dell’imprevisto. Impaurito e agitato, il cane cercava inutilmente di liberarsi e ogni tentativo ne metteva a rischio l’incolumità. Grazie all’intervento dell’agente, il beagle è stato tolto dalla situazione di pericolo e messo al sicuro. I proprietari sono stati subito rintracciati e avvisati dell’accaduto.