La soddisfazione del sottosegretario alla Giustizia

Roma, 28 agosto. “Provo una profonda soddisfazione nel constatare che la legge ‘Codice Rosso’, fortemente voluta dalla Lega, sta avendo ottimi risultati e un primo riscontro positivo anche a Forlì”. Lo dichiara l’on. Jacopo Morrone, che, nel ruolo di sottosegretario alla Giustizia, ha seguito in prima persona l’iter parlamentare del provvedimento fino alla sua approvazione definitiva in Senato il 17 luglio scorso.

“La Lega al governo ha fatto la differenza. Senza i ministri Matteo Salvini e Giulia Bongiorno, che hanno sostenuto questa norma, forse oggi questa legge non sarebbe ancora operativa. Il ‘Codice Rosso’ rappresenta un grande passo in avanti sulla strada del diritto, in difesa e a tutela non solo delle donne vittime di maltrattamenti e violenze, ma di tutte le persone considerate più a rischio. Credo anche che l’aver parlato del grave problema, averlo portato al centro dell’interesse del legislatore e della società sia servito anche a dare impulso e coraggio alle donne che intendono denunciare i loro persecutori. Nel caso di Forlì, secondo i media, l’incubo della giovane maltrattata durava da mesi. Un ringraziamento va infine ai Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Forlì che hanno risposto prontamente alla richiesta di aiuto”.