Il partito paneuropeo è riuscito a ottenere un seggio al Parlamento Europeo nelle passate Elezioni Europee di maggio

La sezione forlivese del partito paneuropeo Volt si è riunita con i team locali provenienti da tutta Italia a Torino per l’Assemblea Generale di Volt Italia. Gli attivisti forlivesi Marco Zecchillo, Giulio Nicoletti e Andrea Guiduzzi, insieme a Giovanni Ziani da Volt Venezia, hanno avuto modo di incontrare la presidente Federica Vinci, i coordinatori delle città e i volontari da tutta Italia per definire il futuro del movimento.

Dalle discussioni sono emersi tre temi che definiranno l’attività sul territorio di Volt: “Ambiente, lavoro e diritti sono le priorità: bisogna diffondere e declinare l’importanza di questi temi a livello locale, con eventi, attività e incontri”, spiegano i “Volters” di Forlì. Il partito paneuropeo è riuscito a ottenere un seggio al Parlamento Europeo nelle passate Elezioni Europee di maggio. “Ora Volt è determinato a correre ai prossimi appuntamenti elettorali quali le elezioni regionali in Emilia-Romagna”, aggiungono in conclusione i delegati forlivesi.