Legambiente rende merito all lavoro svolto dalla società di gestione dei rifiuti

FORLI’ – “I dati parlano chiaro – spiega l’attuale Direttore Generale Paolo Di Giovanni – ed è stato possibile raggiungerli grazie alla preziosa collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, primi tra tutti, i cittadini, che ringrazio vivamente. Un ringraziamento anche agli Amministratori dei Comuni che hanno permesso di realizzare il progetto di raccolta porta a porta con tariffa puntuale, un sistema responsabilizzante che funziona ed è in linea con gli obiettivi Regionali e comunitari.

Il Piano Regionale per la Gestione dei Rifiuti prevede il raggiungimento del 73% di raccolta differenziata entro il 2020, obiettivo che Alea, grazie al sistema di raccolta applicato, ha già superato.”

 

Un altro aspetto importante da sottolineare, spiega l’azienda, è che, rispetto alla produzione totale di rifiuto secco, il contributo delle utenze domestiche è inferiore al 25%, con una produzione di circa 22,5 kg per abitante. Dato che dimostra come le famiglie abbiano reagito positivamente e come stiano collaborando in maniera attiva”.