Raffaele Acri riporta all’attenzione pubblica la situazione del cantiere infinito all’ombra della Caserma De Gennaro

FORLI’ – “Ho letto con piacere della visita di venerdì 28 giugno del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale Farina presso la Caserma De  Gennaro, foriera di importanti investimenti infrastrutturali che  il personale attende da molti anni. Nella speranza che i lavori si realizzino in tempi brevi, mi sia consentito rivolgere un pensiero ai residenti di Via Spontoni che ormai da oltre 10 anni attendono che sia rimosso o realizzato  l’ecomostro di cemento che incombe sulle loro abitazioni, che doveva essere una palazzina di alloggi per il personale della Caserma”.

 

Così l’esponente di Forza Italia Raffaele Acri che riporta all’attenzione il potenziale rischio pubblico rappresentato dal cantiere infinito in stallo da ormai troppo tempo.

Nei pressi dell’incompiuta l’acqua tende a ristagnare, favorendo il proliferare di insetti nocivi; diverse specie di volatili hanno nidificato nella struttura abbandonata spargendo il loro guano sulle abitazioni circostanti e sulle auto in sosta, ma uno dei fattori che più preoccupano l’esponente di Forza Italia è che la struttura possa diventare rifugio occasionale per senzatetto.

 

“Sono certo”, conclude la sua nota Acri, “che il Sindaco Zattini e l’Assessore delegato valuteranno in tempi brevi un piano risolutivo, di concerto con i vertici militari”.