Domenica 23 e lunedì 24 giugno due giornate ricche di proposte gastronomiche, spettacoli, musica, balli e tradizioni popolari

Domenica 23 e lunedì 24 giugno altri due giorni da vivere all’insegna della Festa e delle tradizioni con gli appuntamenti di San Giovanni, omaggio al patrono della città. Tanti gli eventi nel corso delle giornate, con le piazzette e gli spazi nascosti della città che si animano di musica: domenica 23 giugno in piazza Bufalini arrivano i The Silver Combo con note rock’n’roll e rhytm and blues e i Ring of the swing con tonalità jump, swing e manouche. Al Baricentro, in piazza Amendola, sempre domenica dalle 21.30 continuano le sorprese musicali mentre lunedì 24 giugno arrivano i Cumbia Poder di Carlo Forero con le loro musiche tradizionali colombiane, cubane ed argentine e l’allegria della cumbia, un genere festaiolo con testi impegnati. In entrambe le sere, sarà possibile gustare aperitivi con freschi pestati e sushi a cura di College Sushi, Sunny Fruytta, El Tano e Pescheria Ruggero. Anche Corte Dandini sarà animata dalle proposte di Redipane e Nerosublime con diversi gruppi musicali.

Famiglie in festa. Domenica 23 giugno, per la Festa della Famiglia Diocesana organizzata dalla Diocesi in collaborazione con le Associazioni, si celebrerà la Festa per gli Anniversari di Matrimonio, alle ore 16.00 in Cattedrale. E’ invece in programma lunedì 24 giugno alle 10.00 la Santa Messa con Pontificale per San Giovanni, sempre in Cattedrale.

Cortili aperti. Domenica 23 giugno nei cortili interni dell’Ex Roverella (a cui si accede da via Strinati, via Dandini e via Milani) continua la rassegna Cortili Aperti organizzata dall’ASP Cesena Valla Savio. Dalle 17.30 va in scena “Viaggio tra i pregiudizi”, una performance a cura dell’Associazione Quinte Dimensioni e del Teatro delle Lune. Seguono un saggio di musica hip hop della Polisportiva Sancarlese e i racconti e laboratori della tradizione “Storie popolari di San Giovanni”, curate dall’associazione Potter. La serata inizia alle 21.00 con il concerto di musica argentina del gruppo musicale Ema Yazurlo y Quilombo Sonoro. Il programma di Cortili aperti termina lunedì 24 giugno alle 21.00 con il concerto della 3monti Band, la coinvolgente orchestra di Montiano (Informazioni:facebook.com/CentroperleFamigliediCesena). Sempre nei cortili dell’ex Roverella sarà possibile visitare anche la mostra fotografica “Immersi”.

Le vie della Magia. Continuano anche domenica 23 e lunedì 24 giugno le Vie della Magia con cartomanti, oroscopi, speziali, bottegai, artisti, musici e cibi di strada in un percorso che si snoda in piazza Amendola e nei vicoli vicini. Domenica 23 giugno dalle 18.00 in Piazza Amendola arriva la Confraternita della Fenice a raccontare le storie delle Streghe ad San Zvan con antichi misteri, erbe magiche, amuleti, incantesimi e riti benagurali ma anche stregoneria, inquisizione, processi e roghi. Per tutta la durata della Festa, all’ingresso di piazza Amendola sono esposti i fischietti creativi in ceramica di Fabiano Sportelli mentre in via Verzaglia viene allestita la mostra “Magia dell’Arte Manuale”, a cura dell’Associazione Animanigramma. Non manca la Sezione Femminile della Croce Rossa di Cesena, che ha contribuito all’organizzazione de Le Vie della Magia e che saranno presenti con la creazione di deliziose composizioni di aglio, lavanda e grano a scopo benefico.

Il Vicolo. Domenica 23 secondo appuntamento di “Milonga in Vetrina”, performance di tango argentino curata dall’Associazione Ho Tango e proposta da Il Vicolo Interior Design. Appuntamento alle 21.00 in via Carbonari, che si trasforma in un tipico locale da ballo argentino per accogliere una coreografia collettiva diretta da Agnese Fransceschi e Christian Santi, con il contributo artistico del coreografo argentino Leonardo Cuello (Lo spettacolo si replicherà anche alle 21.45 e alle 22.30). Nella sede della Galleria Il Vicolo (Contrada Chiaramonti, 6) lunedì 24 giugno alle 18.00 il poeta drammaturgo riccionese Francesco Gabellini presenta “Il Pacifista”, la storia normale di una famiglia romagnola d’oggi con le tipiche diversità generazionali; il tutto condito dal dialetto che racconta i sentimenti più intimi. Fino al 28 settembre al numero 6 di Contrada Chiaramonti rimarrà allestita la mostra “Keramikos” a cura degli architetti Augusto Pompili e Marisa Zattini con opere di artisti che rinnovano la tradizione antica della ceramica, un’icona della Romagna (Informazioni: www.ilvicolo.com).

Altre mostre

Si ricorda che fino a lunedì 24 giugno sarà possibile visitare tre mostre allestite nei luoghi simbolo della città. La prima “Storie di Calcio” nella Pescheria e ispirata al Campionato Europeo Under 21 di Calcio che coinvolge anche la nostra città con diversi appuntamenti, sarà visitabile dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 23.00.

La seconda è una mostra fotografica intitolata “Estati di Cinema Italiano. Da Visconti a Sorrentino”, che documenta il racconto dell’estate secondo il grande cinema italiano, allestita alla Galleria del Ridotto e visitabile nei seguenti orari: 10.30/12.30 e 17/23.

Infine, nella Chiesa di Sant’Agostino l’ADARC- Associazione di Artisti Cesenati allestisce l’Expò ADARC “Un filo di rosso” con opere inedite di 45 artisti in omaggio al colore di uno dei simboli della Fiera. La mostra sarà aperta dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 23.30 (Informazioni:[email protected]).