Gara tra provetti cuochi e consegna del premio ad honorem a Carlo Cambi e Maurizio Camilletti con Rossella Reali.

Forlimpopoli – E’ il giorno dei Premi Marietta. Degli ad Honorem che hanno dato lustro alla cucina italiana (Maurizio Camilletti e Rossella Reali, e Carlo Cambi) e dei provetti cuochi da tutta la Penisola a contendersi lo scettro di erede di Marietta Sabatini, la celebre governante dell’Artusi. E sono proprio questi ultimi ad aprire la seconda giornata della Festa Artusiana domenica 23 giugno, già all’opera nella mattinata nella Scuola di cucina di Casa Artusi a realizzare le ricette presentate nel concorso. Arrivano da tutta Italia, dalle professioni più svariate: Angela Allegra casalinga residente a Catania (frazione Pedara); Giuseppe Bonometti, pensionato di Flero (Brescia); Maria Teresa Forzoni, dipendente pubblica di Arezzo; Roberto Gracci, serramentista di Massarosa (Lucca), Claudio Segreto, impiegato amministrativo di Milano. Al vincitore vanno 1000 euro consegnati da Mario Mezzanotte di Conad Superstore Giardino.

Il nome del vincitore sarà svelato dalle ore 21,00 alla Chiesa dei Servi di Casa Artusi. Nella stessa occasione saranno consegnati anche i Premi Marietta ad Honorem: l’assessore regionale alle politiche ambientali Paola Gazzolo premia gli storici tegliai di Montetiffi Maurizio Camilletti e Rossella Reali, la sindaca Milena Garavini premia il divulgatore della cucina domestica Carlo Cambi. A condurre la serata l’insegnante e attore teatrale Denio Derni.

Sempre domenica alle ore 19 a Casa Artusi prendono il via gli App-eritivi. Si parte con la presentazione della mostra “Il Museo è servito. Mostra di piatti d’artista” a cura di Silvia Bartoli e Orlando Piraccini. Dopo il successo delle mostre monografiche di Miria Malandri e di Tonina Cianca, il Museo Archeologico di Forlimpopoli propone l’esposizione di piatti dipinti a mano da artisti attivi in ambito romagnolo, che si sono resi disponibili a eseguire su normali ceramiche da tavola soggetti attinenti ai “mangiari” tradizionali e alla sfera della cucina domestica e delle figure che la animano. Oltre ai curatori, interverranno alla presentazione alcuni fra gli artisti che hanno aderito al progetto espositivo. A seguire, alle ore 20 al Maf si terrà l’inaugurazione della mostra che rimarrà aperta sino all’8 settembre. La mostra è promossa congiuntamente dal Comune di Forlimpopoli, dal Museo e da Casa Artusi, in collaborazione con RavennAntica – Fondazione Parco Archeologico di Classe e con il patrocinio dell’Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali dell’Emilia-Romagna.

Proposte per tutti i palati

Insieme alle proposte dei tanti punti di ristorazione in giro per la città, dalle 20,00 l’animatissima piazza Artusi (piazza Garibaldi) propone per la seconda serata di fila lo stand del comune diPolesella con il “Riso alla cacciatora”, quello dell’Unione Cuochi del Friuli Venezia Giulia con “Una perla di Montasio” e quello della Pro Loco di Modigliana con il “Mandorlato al Cioccolato di Modigliana”. E ancora, la Pro Loco di Bertinoro con passatelli al sugo di pesce e insalata fredda di mare in abbinamento ai vini della Fattoria Ca’ Rossa, da Savignano la Trattoria Ossteria! prepara uovo croccante con cuore morbido su crema di Caffiero e verdure di stagione, strozzapreti con mora romagnola, stridoli e squacquerone e torta di mandorle; infine sarà possibile assaggiare le tagliatelle con carne di agnello a cura dell’Agriturismo Il Marchese di Corbaglia di Sogliano. Arriva da Rovigno (Croazia) lo stand Sapori e suoni dell’Ecomuseoo della Batana con la degustazione dei Sardòni saladi, Sardiele in savòr e calamari fritti al ritmo delle musiche tradizionali rovignesi, a cura dell’Associazione Casa della Batana. Nostrane sono Le proposte di Pavel dell’Osteria PaneOlio di Forlì: straccetti di filetto di maiale con radicchio, restrizione di sangiovese e scaglie di grana e mousse alla pesca e amaretti.

Le iniziative al Museo

Per la seconda giornata di Festa, il centro visite Spinadello in collaborazione con il MAF eRavennAntica propone la visita guidata Sulle tracce del Rio Ausa. A partire dalle 17,00 al Museo Archeologico di Forlimpopoli, inizia un percorso di visita suddiviso in due parti: attraverso le collezioni museali si evidenziano le trasformazioni – nel corso dei secoli – del paesaggio forlimpopolese e del corso del rio Ausa, mentre nella seconda parte si cammina lungo l’attuale canale Ausa fino al fiume Ronco, per immergersi nella natura che circonda il vecchio acquedotto Spinadello. (Ingresso 10 euro, prenotazioni al numero 0543 748071 o alla mailinfo@maforlimpopoli.it).

Ancora, al Museo Archeologico alle 20,00 parte la visita guidata tematica La Rocca Ordelaffa e i suoi camminamenti curata da RavennAntica: i visitatori andranno alla scoperta delle mura della fortezza e dei suoi suggestivi camminamenti (ingresso 5 euro; prenotazioni alla mailinfo@maforlimpopoli.it o al telefono 0543 748071).

Scopri Casa Artusi

Durante la giornata anche due iniziative alla scoperta della città. Alle 11,30 a partire dall’Ufficio Informazioni Turistiche (via Costa, 23) viene presentata la Città Artusiana, fondata dai Romani nel II secolo a.C. al crocevia tra la antica ‘via del sale’ e la via Emilia, oggi patria di storia, arte e buon gusto (Ingresso gratuito). Alle 18,30 da Casa Artusi (via Costa, 27) parte la visita guidata alla scoperta degli ambienti tanto cari al gastronomo Pellegrino Artusi: la Chiesa dei Servi, la Biblioteca e l’Archivio della corrispondenza personale di Pellegrino Artusi, la Biblioteca di Gastronomia Italiana e la Scuola di Cucina (ingresso 3,00 a persona, bambini 0-12 anni e cittadini forlimpopolesi gratuito).

Gli spettacoli di domenica 23 giugno

Si inizia alle 21,00 quando in via Costa con la magia comica e il cabaret “All’incirco varietà” di Domenico Lannutti (lo spettacolo si ripete anche alle 22,00), mentre alle 21,30 in piazza Pompilio risuoneranno note soul, funk, swing e ritmi latini del Paolo Marini Quintet che presenta il nuovo lavoro discografico “The soul of Tumbao”, in collaborazione con la Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli. Alle 21,15 e alle 22,15 in via Veneto si esibisce in due spettacoli l’argentino Gaby Corbo con “Tan-go”, numeri di verticalismo, acrobazia e trapezio statico. Non manca l’appuntamento riservato ai più piccoli con L’Artusina, ricette per crescere felici a cura della Compagnia la Fabiola che mette in scena lo spettacolo “Attenti a quei due” con sorprendenti marionette a filo.