Nell’aia della Fattoria ‘La Casaccia’ di Meldola si è chiuso con una grande festa il percorso didattico dedicato al tema ‘Biodiversità contro omologazione’

Si è concluso con una grande festa nell’aia della fattoria didattica “La Casaccia” di Meldola il percorso annuale di ‘Educazione alla Campagna Amica’, programma didattico promosso da Donne Impresa, Coldidattica e Coldiretti Forlì-Cesena e Rimini. Il programma, quest’anno, era dedicato in particolare al tema “Biodiversità contro omologazione” e ha coinvolto centinaia di piccoli alunni delle scuole materne e primarie del territorio. Momento clou dell’evento, dopo le interessanti visite guidate alla fattoria, i giochi di una volta, gli agrilaboratori e la tradizionale merenda a km zero, tutto curato dalla fondatrice dell’azienda agricola Maria Grazia Conti insieme alla figlia Maria Barbara e alle sue collaboratrici, sono state ovviamente le premiazioni degli elaborati realizzati dalle classi partecipanti. 

Ad aggiudicarsi il concorso, promosso nell’ambito del progetto nato per far incontrare il mondo della scuola  e l’agricoltura, sono state le tre sezioni della materna ‘Acquerello’ di Forlimpopoli (coordinate dalle docenti Loredana, Miriam, Michela, Giovanna, Marta Luisa e Monica) premiate dalla Segretaria Donne Impresa Forlì-Cesena-Rimini Monica Rapellini e dalla Delegata provinciale Donne Impresa Lisa Paganelli. “Il tema della biodiversità è per tutti noi centrale poiché significa conoscere meglio il proprio territorio e saper valorizzare le sue ricchezze – ha detto Paganelli consegnando l’attestato ai piccoli studenti – sono proprio i nostri giovani, cittadini e consumatori di oggi e domani, che possono far crescere la consapevolezza nella società nei confronti di concetti importantissimi come l’educazione alimentare, il rispetto dell’ambiente e, appunto, della sua biodiversità”. A conclusione dell’evento, la Segretaria Donne Impresa, oltre a complimentarsi con i titolari della Fattoria ‘La Casaccia’ per la perfetta ospitalità, ha tenuto a ringraziare, in particolare, la dirigente scolastica Valentina Biguzzi “che ha sposato convintamente il progetto didattico che da oltre 20 anni Coldiretti conduce nelle scuole”.