“Emergenza sicurezza e necessità di investire sulla riqualificazione del centro storico”

Il candidato sindaco per il centro destra Gian Luca Zattini, accompagnato dal consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli e dal segretario prov.le di Forlì-Cesena Andrea Cintorino, ha incontrato venerdi i vertici locali di Confedilizia con i quali ha discusso alcuni spunti programmatici in vista del voto del prossimo 26 maggio. “Condividiamo con il presidente Carlo Caselli, il presidente vicario Stefano Senzani e il segretario generale Vincenzo Bongiorno, le iniziative e la natura costruttiva del programma presentatoci da Confedilizia. A partire dall’emergenza sicurezza e dalla necessità di investire sulla riqualificazione del centro storico, con interventi di prevenzione e contrasto del degrado urbano e cura del verde pubblico, in sinergia con i cittadini, per la condivisione di progetto virtuoso di gestione del bene pubblico.”  “Riportiamo i forlivesi in piazza”. E’ questo l’appello di Zattini che i vertici della Lega, Pompignoli e Cintorino, rilancio con prepotenza: “potenzieremo il numero delle corse di autobus e mezzi pubblici che collegano i quartieri più periferici del forese con il nostro centro storico per dare a tutti, in tutte le ore del giorno e della sera, la possibilità di recarsi  in centro.”
Nell’ambito del dibattito è emersa anche “l’urgenza di potenziare la sosta non soltanto in centro, ma anche negli agglomerati urbani circostanti incrementando il numero dei parcheggi in funzione delle attività e dei locali che animo il cuore della nostra città. Di fronte all’emorragia che nell’ultimo decennio ha colpito il nostro centro storico, dobbiamo avere il coraggio e la determinazione di reagire, passando dalle parole ai fatti, mettendo in campo azioni mirate di sburocratizzazione e semplificazione della macchina amministrativa. Dobbiamo metterci al servizio degli esercenti” – continua Zattini – “perché sono loro il motore della nostra economia.” “Ringrazio i vertici di Confedilizia per l’approfondimento di questa mattina” – conclude Zattini: “non soltanto ci ritroviamo perfettamente nella loro piattaforma programmatica ma ci impegneremo a realizzarla per fare di Forlì una città più bella, più sicura e più viva”.