Reading e talk show per valorizzare il lavoro delle donne, la loro leadership e le loro competenze

Terza tappa giovedì 28 marzo a Forlì per il ciclo di appuntamenti “Donne e Lavoro”, l’iniziativa sostenuta dalla Regione Emilia-Romagna e lanciata in occasione della Giornata internazionale della donna. Dalle 16.30 in sala Randi in via delle Torri 13 si terrà l’iniziativa che intende sensibilizzare sul problema della discriminazione delle donne in ambito lavorativo, promuovere buone pratiche di conciliazione dei tempi e di welfare aziendale, valorizzare il lavoro delle donne, la loro leadership e le loro competenze.

Il format è quello di un talk show in cui si alternano letture, proiezioni e un momento di approfondimento e dibattito (ingresso gratuito fino a esaurimento posti). Il pomeriggio prevede alle 16.30 i saluti istituzionali di apertura e l’intervento di Annamaria Semprini, responsabile del Coordinamento donne Acli Rimini, promotore del progetto. Seguiranno un reading di testi con Monia Cappiello e il talk con gli interventi dell’assessora regionale alle Pari opportunità Emma Petitti, di Elisa Giovannettiassessora alle Pari opportunità del Comune di Forlì, della giuslavorista Claudia Labate, di Maria Giorgini, segretaria generale Cgil Forlì, di Laura Grilli, imprenditrice e dirigente Cna, di Carla Castellucci, consigliera di parità della provincia di Forlì Cesena. Modera Sabrina Zanetti, presidente Acli Arte e Spettacolo Rimini. In chiusura la presentazione e proiezione del cortometraggio “Mamme fuori mercato”, che sviluppa il tema della difficoltà delle donne madri a collocarsi nel mondo del lavoro. Il film, realizzato nel 2018 con una produzione tutta al femminile, è scritto e diretto dalla regista Pj Gambioli, con responsabile di produzione Monia CappielloIl format “Donne e lavoro” è promosso da Acli provinciale Rimini e Coordinamento donne Acli Rimini, in collaborazione con l’associazione culturale Janas e United Women Production. Prossime tappe Bologna (2 aprile) e Ravenna (3 aprile).