Potrebbe essere la “Volotea” a rilanciare la struttura, voli per Cagliari, Catania, Palermo e Olbia

Potrebbero (finalmente) decollare da giugno i voli dall’aeroporto “Ridolfi” di Forlì. Se lo augura il sindaco di Forlì Davide Drei, ospite della trasissione “Faccia  faccia” di TeleRomagna in cui afferma che l’operatività è già cominciata. Come si legge sulla stampa locale, F.A. srl – la società privata che si è aggiudicata la gestione trentennale dello scalo all’esito del bando promosso da Enac e che contra tra i soci Orienta Partners, Ponzi infissi, Cmc, Orogel, l’imprenditore Giuseppe Silvestrini, la società di vigilanza “Cittadini dell’ordine” di Cesena e il Gruppo Villa Maria guidato da Ettore Sansavini, è al lavoro non solo nella sistemazione dell’infrastruttura, ma anche sul mercato dei voli. In effetti,  secondo quanto riportato da ”Italiavola”, blog sul mondo dei viaggi e trasporti, potrebbe essere la Volotea a rilanciare il Ridolfi. “Gli aeroporti di Cagliari e Catania – si legge – hanno pubblicato svariati operativi dell’aerolinea spagnola a partire dal prossimo 14 giugno. Oltre a questi due scali, potrebbero esserci voli anche su Palermo, Olbia ed altri. Inoltre, tutti gli operativi previsti fino al 6 ottobre prevedono giri macchina con velivolo basato a Forlì, presumibilmente un Boeing 717/200 da 125 posti. I voli di Volotea, al momentaneamente non sono ancora visibili sul sito e neppure di conseguenza non prenotabili.”