“Urgono misure urgenti per rilanciare il settore, da sempre locomotiva della ripresa”

E’ Franco Sassi il nuovo presidente del Collegio Costruttori Edili ANCE Forlì-Cesena, di Confindustria Forlì-Cesena.  E’ stato eletto nel corso dell’Assemblea dei costruttori industriali della Provincia riunitasi martedì 5 marzo scorso.

Sassi, 57 anni, è amministratore delegato di Technologica S.r.l., azienda di Predappio specializzata nella realizzazione di carpenterie metalliche e strutture in acciaio, alluminio e vetro e involucri per l’edilizia, attività che svolge in Italia e all’estero. Il neo presidente, eletto a stragrande maggioranza dall’Assemblea dei Costruttori Edili, alla presenza del presidente regionale, Stefano Betti, ha un curriculum associativo di rilievo: consigliere dell’Associazione Costruttori Edili dal 2013, vicepresidente dal 2016, componente del Consiglio direttivo di Confindustria Forlì-Cesena fino al 2018, consigliere di amministrazione dell’Ente Paritetico per il Settore delle Costruzioni-Cassa Edile dal 2013, membro della Assemblea della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

Nel suo discorso di insediamento, il neo presidente ha ricordato l’urgenza dell’assunzione di misure idonee a rilanciare la crescita e l’occupazione e la opportunità di scelte importanti e indifferibili per salvare un settore come quello delle costruzioni, da sempre locomotiva per la ripresa, che non può sopportare un ulteriore aggravamento della situazione. In particolare il rilancio dell’attività di ANCE Forlì-Cesena avverrà attraverso l’attenzione allo sviluppo del territorio della Romagna, atteso da numerose sfide per il prossimo futuro, nelle quali il sistema della imprenditoria locale sarà fortemente coinvolto, potendo essere catalizzatore per lo sviluppo dell’economia e dell’occupazione del territorio. In questo, l’auspicio del neo Presidente è di poter trovare una unitarietà di intenti e forti collaborazioni con le altre organizzazioni e con le istituzioni.