“Città delle opportunità, vivibile, partecipata e nuova. Sostegno alla giunta Giovannini e apertura alle forze civiche”

Vivibilità, opportunità, ascolto e partecipazione, continuità e novità. Sono le parole chiave che guidano il Partito Democratico di Savignano sul Rubicone nel prepararsi alla tornata elettorale di maggio. Il Pd in una nota da sapere che proporrà ancora una volta ai savignanesi “un’idea di città come luogo della vivibilità e dello stare insieme, come comunità coesa pronta ad ascoltare e favorire le iniziative e le opportunità che provengono dai cittadini e dalle aggregazioni locali; e insieme si pone l’obiettivo di stimolare nuovi bisogni per la crescita civile e il miglioramento della qualità di vita. La volontà è quella di proporre ai nostri concittadini un disegno di città che tenga conto della progettualità della giunta Giovannini, che sosteniamo, e che continui ad ascoltare i bisogni della nostra comunità e le sue potenzialità perché vogliamo essere una città della vivibilità e delle opportunità per le persone”.

“Una Savignano – continuano dal Pd – di persone, non di partiti o sigle come invece altri progetti politici hanno deciso di fare puntando su un generico  disfattismo, vuoto di contenuti e di una idea di città, o pensando di trasferire a Savignano “ricette politiche” generali spesso divisive. L’amministrazione Giovannini non ha esaurito il suo impulso progettuale come testimoniano importanti programmi come il completamento del parco del Rubicone,  la nuova piazza Giovanni XXIII con l’aumento del verde, la grande rotonda prevista all’ingresso est di Savignano e la nuova bretella della via Emilia Ovest per il casello autostradale, progetti vasti che si pongono necessariamente a cavallo dei due mandati. Ugualmente siamo attenti ai progetti più ordinari come l’asfaltatura delle strade, progetti di valorizzazione degli spazi di relazione e di svago come  parchi,  giardini, piste ciclopedonali che proseguono in tutti i quartieri e tutti secondo la programmazione già predisposta ad inizio mandato dall’assessorato, cui abbiamo sempre dedicato il massimo impegno, con il continuo reperimento delle risorse nelle variazioni di bilancio. Contemporaneamente siamo aperti al nuovo  continuando ad ascoltare i bisogni e aprendoci alla collaborazione con le forze civiche che hanno a cuore la vita della nostra comunità che si impegnano nel mondo dell’associazionismo e del volontariato ma anche con i singoli cittadini che con senso civico vogliono tenere insieme e far vivere nel migliore dei modi la nostra città.”